app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

La Diagnostica Blandini di Pesaro, struttura di eccellenza della Regione Marche, all’avanguardia nella diagnosi precoce delle patologie della prostata

Luglio 15, 2022

(Pesaro, 15/7/22) – La Dr.ssa Alessandra Blandini, Medico Radiologo e Direttore Sanitario della Diagnostica Blandini di Pesaro, chiarisce gli aspetti principali della metodica

Diagnosi del tumore alla prostata con l’esame di Risonanza Magnetica Multiparametrica

Pesaro, 15 luglio 2022. “La Risonanza Magnetica Multiparametrica rappresenta ad oggi una delle tecnologie più all’avanguardia nella diagnosi del tumore alla prostata, riconosciuto come uno dei tumori più frequenti nei soggetti di sesso maschile”;, introduce la Dr.ssa Alessandra Blandini, specialista in Radiodiagnostica e Direttore Sanitario della Diagnostica Blandini di Pesaro. “Il riconoscimento e la preliminare valutazione della neoplasia sono essenziali per scegliere il trattamento terapeutico migliore fra i molteplici disponibili e decidere gli eventuali trattamenti terapeutici, conservativi o sorveglianza attiva, che possano garantire una migliore qualità di vita al paziente. Ad oggi, aggiunge la Dr.ssa Blandini, la Risonanza Magnetica Multiparametrica è la tecnica più avanzata usata per la diagnosi del tumore alla prostata, un esame che unisce allo studio morfologico della tradizionale RM, altri due parametri: la diffusività protonica e l’indagine contrastografica dinamica (studio perfusionale), infatti viene eseguita previa somministrazione di mezzo di contrasto paramagnetico per via endovenosa. Dall’integrazione dei tre parametri si ottiene, una valutazione non solo morfologica ma anche funzionale-fisiologica, rendendo possibile riconoscere la presenza di una eventuale neoplasia, indicandone la sede al fine di permettere una biopsia mirata per conferma e valutazione istologica del grado della lesione. Nel caso di positività l’indagine consente inoltre la stadiazione locale della neoplasia. In caso di negatività dello studio multiparametrico lo specialista urologo, assieme al paziente, potrà decidere se procedere comunque a biopsie multiple o effettuare trattamenti conservativi-sorveglianza attiva, nell’ipotesi di forma a bassa aggressività.”

La Diagnostica Blandini si avvale di un accreditamento istituzionale rilasciato con l’eccellenza dalla Regione Marche. L’investimento, in ordine di tempo e risorse nello sviluppo della Risonanza Magnetica Multiparametrica della prostata, fornisce ulteriori opportunità al fine di migliorare la salute ed il benessere degli uomini per i prossimi cinque/dieci anni.

“Rispetto agli altri esami per il riconoscimento del tumore alla prostata, i vantaggi che offre la RM Multiparametrica sono importanti”, aggiunge la Dr.ssa Blandini : “Innanzitutto si tratta di un esame non invasivo poichè non utilizza radiazioni ionizzanti, ma onde elettromagnetiche, in secondo luogo consente il riconoscimento e la stadiazione locale di neoplasie clinicamente significative permettendone l’adeguato trattamento evitando, al contempo, biopsie e trattamenti non necessari in forme benigne o a scarsa aggressività. E’ altresì un’indagine ripetibile nei casi di sorveglianza attiva, ovvero in quei casi in cui si decida di non trattare immediatamente chirurgicamente il paziente ma di seguirlo con un monitoraggio stretto, in modo da poter intervenire con intento curativo nel caso in cui si verifichi una progressione di malattia. E’ inoltre uno studio utilizzabile nel sospetto di recidiva locale di forme già trattate”.

In termini di prevenzione sarebbe utile ed opportuno eseguire la RM Multiparametrica della prostata a tutti quei soggetti che hanno familiarità per patologie neoplastiche o semplicemente per screening. Ma come funziona?

“L’esame dura circa 45 minuti e non presenta controindicazioni specifiche, se non quelle comuni a tutti gli studi di risonanza. Oggi le applicazioni cliniche della RM prostatica sono notevolmente ampliate ed essa riveste un ruolo fondamentale non solo nella localizzazione e nella caratterizzazione del tumore della prostata, ma anche nella valutazione del rischio, nella sorveglianza e nella diagnostica di sospette recidive tumorali. Proprio per questo motivo la Risonanza Magnetica Multiparametrica è destinata nel prossimo futuro ad essere utilizzata quale esame d’elezione, preliminare ad eventuale biopsia mirata, sostituendo la biopsia prostatica sistematica randomizzata, considerata fino a pochi anni fa il fulcro della diagnosi tumorale in presenza di un sospetto clinico o di laboratorio,come un PSA alterato”.

La Diagnostica Blandini per l’esecuzione-valutazione-refertazione degli esami RM multiparametrici della prostata segue linee guida internazionali conosciute come PI-RADS (Prostate Imaging – Reporting and Data Systems), in modo da standardizzare i referti e facilitarne l’interpretazione.

Per qualsiasi informazione o per prenotare una Risonanza Magnetica Multiparametrica presso la Diagnostica Blandini è possibile contattare i seguenti recapiti:

Telefono: 0721 34.497 / 0721 64.377

Email: info@diagnosticablandini.it

Sito web: https://www.diagnosticablandini.it/

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl