app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Ma.Cro Life Science: “Ecco come sarà l’ospedale del futuro”

Luglio 28, 2022

(Adnkronos) – La società romana presenterà a Barcellona il progetto del nosocomio accogliente, ecologico ed ecocompatibile

L’ispirazione sono i moderni reparti di pediatria: accoglienti, colorati ed ospitali. La filosofia è quella condivisa da esperti e medici: “Essere ricoverati in un ambiente ospitale influenza la situazione generale del paziente e il modo in cui affronta il proprio percorso di cura o riabilitativo e migliora la performance degli operatori”. A riassumerla è l’avvocato Marco Callori, referente legale e consigliere di amministrazione di Ma.Cro LifeScience, start up dell’Università La Sapienza di Roma, che ha progettato l’ospedale del futuro: il Green Research Hospital. Ma.Cro è una Conctract Research Organization che gestisce trial clinici ed ha maturato una forte specializzazione nella comunicazione medico scientifica. Ed è editrice di due riviste medico scientifiche: Medical Academy In… e Medical Academy Journal.

La collaborazione tra Ma.Cro e Hinge, società di progettazione, esecuzione e controllo dei processi costruttivi di qualità, ha dato vita ad una nuova visione di struttura sanitaria. “Il sistema ospedaliero oggi offre ai cittadini servizi di alta professionalità che non vengono percepiti come tali a causa di strutture non sempre adeguate e tempi incerti – spiega Callori – l’attuale modello ha mostrato le sue carenze in tema di servizi offerti e per le ingenti risorse necessarie per il suo mantenimento considerando gli elevati costi di gestione”. Gli ospedali, infatti, hanno altissimi consumi di energia, generano un’enorme quantità di rifiuti, soprattutto rifiuti speciali, ed è indeterminato il grande consumo idrico.

Le strutture del futuro saranno ecocompatibili, autonome dal punto di vista energetico e sostenibili per l’ambiente. Il tutto supportato dall’applicazione di nuove tecnologie sia di materiali che di processo: “Garantire la qualità dell’offerta sanitaria – prosegue Callori – significa mettere a sistema tutte le componenti che intervengono a formare la risposta tecnico-economica con cui deve essere organizzata una struttura capace di adeguarsi ai cambiamenti geosanitari e ai requisiti che la ricerca impone”. Per farlo è necessario “gestire l’integrazione tra diversi sistemi complessi, semplificare i sistemi di gestione e potenziare lo sviluppo della ricerca scientifica”. Così si elabora un modello di ospedale replicabile e contestualizzabile, grazie alla reciproca sostenibilità tra i livelli di integrazione ed interazione nel processo sanitario per mantenere elevati gli standard di servizio erogati ai pazienti.

Il modello del Green Research Hospital si compone di diversi sottomodelli implementabili relativi ad edilizia, involucro, impianti, trattamento delle acque e dei rifiuti, nonché alla gestione manageriale attraverso la tecnologia informatica come block chain e realtà aumentata. Un modus operandi, quindi, che consente di garantire l’efficienza delle strutture ed ha anche un risvolto sulla ricerca che si svolge all’interno, che risulta più appetibile. Il modello, inoltre, prevede la progettazione di centri sperimentali di Fase I, biobanche ed officine di produzione di terapie cellulari avanzate certificate Gmp.

Contatti: https://www.ma-cro.com/it/

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl