app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Sostenibilità aziendale certificata anche per combattere il fenomeno“Greenwashing”

Settembre 20, 2022

(Milano, 20/9/22) – Modello EASI è la prima certificazione accreditata della governance della sostenibilità: una novità assoluta anche nel modello di business

Milano, 20 settembre 2022 – Negli ultimi anni sostenibilità ambientale ed equità sociale sono diventati asset sempre più strategici per le aziende: i consumatori si fidano maggiormente dei brand responsabili e impegnati socialmente, gli investitori finanziano esclusivamente progetti e iniziative sostenibili e le imprese sono sempre più attive e impegnate sui temi della sostenibilità.

Per rimanere competitivi, sempre più spesso i brand e le imprese utilizzano nella comunicazione termini come green, eco-friendly, ESG compliant, gender parity/equality, indipendentemente dal loro settore di riferimento: dalle società del fashion e del design a quelle del food & beverage, dalle imprese dell’automotive a quelle delle telecomunicazioni, passando dalle imprese del turismo e dell’hospitality, e infinite altre. Quello che si crea, tuttavia, è un cortocircuito che, anziché aiutare i consumatori a scegliere, rende molto difficile distinguere tra chi sta effettivamente investendo in sostenibilità e chi invece fa solo “greenwashing”.

Per questo, nel quadro del Green Deal europeo e del nuovo piano d’azione per l’economia circolare, l’Unione Europea ha presentato un pacchetto di proposte che mira a sanzionare l’utilizzo di affermazioni generiche come “rispettoso dell’ambiente”, “ecocompatibile”, “rispettoso del clima”, “neutralità carbonica”, eccetera, senza che siano suffragate da una certificazione rilasciata da un ente accreditato.

In Italia, il primo modello che certifica la sostenibilità delle imprese a 360°, rilasciato unicamente da un ente terzo accreditato, è Modello EASI ed è promosso da Sircle Srl Società Benefit, nata dall’esperienza di Consulnet Italia e Rödl & Partner per diffondere tra imprese e organizzazioni una cultura della sostenibilità basata sulla verificabilità, imparzialità ed oggettività degli impegni e dei risultati.

<<L’integrazione della sostenibilità nella sua triplice dimensione – ambientale, sociale e di governance – nelle strategie e nelle politiche di business diventa oggi elemento imprescindibile per la stessa permanenza delle imprese sul mercato – commenta Rita Santaniello, Board Member di Sircle – Per questo con Sircle abbiamo sviluppato Modello EASI, un modello di governance per la sostenibilità anche ai fini della certificazione che rappresenta una novità assoluta, destinata a cambiare radicalmente questo scenario>>.

<<EASI è impostato come un Sistema di Gestione certificabile e integrabile con i sistemi di gestione già presenti all’interno dell’organizzazione – spiega Monica Mazzucchelli, Board Member di Sircle – ed è il primo modello per la governance della sostenibilità che porta alla certificazione da parte di Organismi di Certificazione internazionali di terza parte accreditati da Accredia>>.

Modello EASI assume oggi rilevanza ancora maggiore: con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, lo scorso 1 luglio 2022, della legge sulla Certificazione della parità di genere in azienda, diventa infatti fondamentale per le imprese rispettare tutti i criteri previsti dalla prassi di riferimento UNI/PdR 125:2022 del 16 marzo. Per ottenere la certificazione, le imprese vengono valutate in sei aree: cultura e strategia, processi HR, opportunità di crescita e inclusione, equità remunerativa, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro e, infine, governance. Il sistema di governance per la parità di genere rientra così in quello stesso percorso di sviluppo sostenibile certificato da EASI: l’aver già intrapreso un percorso di certificazione per la sostenibilità aziendale si rivela quindi un elemento fondamentale per ottenete la certificazione per la parità di genere.

Basato su un approccio teso al miglioramento continuo, Modello EASI si fa così garante di una vision di lungo periodo a vantaggio di tutti gli stakeholder. Pensato per ogni tipo di organizzazione, è uno strumento di governance che, partendo dal commitment del board, pervade tutti i livelli dell’organizzazione e, coinvolgendo tutti gli stakeholder, è volto a coniugare crescita e solidità economico-finanziaria con sostenibilità ambientale e sociale attraverso l’adeguato monitoraggio dei processi. Tra le aziende ad aver già ottenuto la certificazione EASI ci sono Cellnex, Telebit S.p.A. e Sirti S.p.A.

Sircle ha inoltre integrato la sostenibilità anche al digitale, realizzando un sito web green e improntato al risparmio energetico. Visualizzare una pagina con sfondo bianco causa un consumo medio di circa 74 watt: con la funzionalità “sostenibilità ON/OFF” l’utente può decidere di visualizzare le pagine in modalità nero, facendo calare i watt consumati a 59 e contribuendo ad un minore consumo di energia. La creazione del nuovo sito web è stata affidata a KiRweb, Digital Agency romana che ha curato anche la visual identity e il logo di Sircle.

Per Sircle la sostenibilità sta anche nel modello di business: per la prima volta nel settore della consulenza aziendale si afferma il concetto di “Partnership for the goals”. Sircle, infatti, sta sviluppando una rete di partner che possano offrire il Modello EASI accompagnando alla certificazione le aziende che rispettano i requisiti di sostenibilità; tra gli ultimi affiliati, le società di consulenza Sitech S.r.l. (per l’area lombarda), Hidra S.r.l. SB (riferimento per il Friuli Venezia-Giulia e il Veneto Orientale), QAlta S.r.l. (per il territorio siciliano) e Theorema S.r.l. (che opera prevalentemente nel Lazio).

I Partner di Sircle ricevono formazione e aggiornamenti sulle novità normative e regolatorie in materia ESG e un supporto costante nella comunicazione e nello sviluppo di new business. In base all’area di competenza e territorialità, Sircle indirizza i nuovi potenziali clienti al Partner, che potrà poi procedere in autonomia alla verifica dei requisiti e all’implementazione di EASI.

Una vera rivoluzione nel campo della consulenza: uno schema proprietario che diventa bene condiviso, anche nel rispetto delle indicazioni dell’Onu che invitano a fare rete per raggiungere insieme i Goal della sostenibilità.

Sircle – Modello EASI®

Sircle srl è una Società Benefit nata con l’obiettivo di favorire l’affermazione sul mercato di modelli di business sostenibili che coinvolgano trasversalmente tutte le imprese. Grazie ad un network di partner, Sircle è promotore sul territorio dei principi ESG e garante di sostenibilità certificata. Sircle è scheme owner del Modello EASI®, il primo schema di governance della sostenibilità riconosciuto da Accredia come Sistema di Gestione per le imprese ai fini delle Certificazione di parte terza da Organismo di Certificazioni accreditati da Accredia. In Sircle confluiscono l’esperienza di 25 anni di attività di Consulnet Italia nell’implementazione di standard internazionali a supporto della crescita e del business delle aziende sia in Italia sia all’estero, ad oggi leader in Italia nella consulenza strategica per lo sviluppo sostenibile delle imprese e le competenze di Rödl & Partner, uno dei maggiori studi professionali multidisciplinari a livello internazionale nelle aree della consulenza legale e fiscale, dei servizi di revisione, della consulenza del lavoro e dei servizi amministrativi in outsourcing. Le due società possiedono entrambe il 50% di Sircle srl – Società Benefit.

https://modelloeasi.it/http://sirclebenefit.it/

Informazioni per la stampa

Giulia Boniello – giulia.boniello@beulckepartners.it | +39 335 1821270 Emilia Blanchetti – emilia.blanchetti@beulckepartners.it | +39 335 6104113

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl