app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Anpal Servizi, Temussi: “Rafforzeremo nostra azione per inclusione sociale e lavorativa”

Novembre 30, 2023

Roma, 30 nov. (Labitalia) – “Il progetto ‘Puoi’ dimostra che la chiave per ottenere risultati su un tema complesso come l’integrazione è la sinergia tra istituzioni, operatori del mercato del lavoro, enti del terzo settore e aziende”. Il presidente e amministratore delegato di Anpal Servizi, Massimo Temussi, commenta così i risultati di Protezione Unita a Obiettivo Integrazione (‘Puoi’), l’iniziativa attuata da Anpal Servizi e promossa dalla Direzione generale ‘Immigrazione e politiche di integrazione’ del ministero del Lavoro che ha consentito di inserire nel mercato del lavoro oltre 1360 migranti in poco più di 3 anni.

“Come Sviluppo Lavoro Italia, la nuova agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro che nascerà nel 2024 ereditando la storia, l’esperienza e le risorse umane di Anpal Servizi, abbiamo l’obiettivo – aggiunge Temussi – di diventare il fulcro della rete per l’inclusione sociale e lavorativa e per l’autonomia delle persone. Oltre che dei migranti, anche delle fasce più vulnerabili”. A questo proposito, precisa, “stiamo già lavorando per ampliare la nostra azione su questo versante, con la finalità di coniugare l’integrazione con la risposta ai fabbisogni delle imprese, per trasformare la questione migratoria in un’opportunità per favorire l’autonomia e la dignità delle persone, combattere il mismatch tra domanda e offerta e contribuire allo sviluppo sostenibile del Paese”.

Partendo dall’esperienza di ‘Puoi’, “stiamo infatti stipulando una serie di accordi con organizzazioni internazionali – sottolinea – per rendere ancora più efficaci, profondi e incisivi i nostri progetti e i nostri interventi”. “Ed è proprio nell’ottica di un miglioramento continuo, e nel nostro ruolo di struttura tecnica di raccordo tra ministero del Lavoro e Regioni, che punteremo ad utilizzare al meglio le risorse economiche del prossimo ciclo di programmazione pluriennale dei fondi europei”, conclude Temussi.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Crollo Firenze, Cifa Italia: “Creare sistema di rating di qualità delle imprese”

Firenze, 21 feb. (Labitalia) – “La tragedia di Firenze deve farci riflettere su un tema di primar…

Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti

Roma, 21 feb. (Labitalia) – Influencer no, recensioni on line sì. Gli italiani si fidano poco deg…

Sicurezza nei cantieri, De Salvo della Chemichal Spa: «Con la tecnologia tragedie come quella di Firenze potevano essere prevenute»

(Adnkronos) – Il ceo dell’azienda di Potenza che ha ideato una piattaforma in cloud unica in Ital…

Giovanni Maugeri: “Sfatiamo un mito: a molti direttori d’albergo manca una formazione manageriale. Ecco come potenziare le competenze chiave”

(Adnkronos) – Le conoscenze manageriali sono indispensabili per il successo del direttore d’alber…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI