app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

E.Romagna: consulenti lavoro, Asse.Co. entra nella legge regionale per cultura legalità

Agosto 4, 2022

Roma, 4 ago. (Labitalia) – La promozione della cultura della legalità del lavoro nelle imprese conquista un ulteriore tassello: la Regione Emilia-Romagna stanzia un milione di euro per il 2022 per sostenere la diffusione dell’asseverazione contributiva e retributiva (Asse.Co.) dei consulenti del lavoro con la legge regionale 3 agosto 2022 n. 11, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 237/2022.

Come anticipato dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, durante l’ultimo Festival del Lavoro (Bologna, 23/25 giugno 2022), l’assemblea legislativa regionale ha individuato nell’Asse.Co., e nella collaborazione con il Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro avviata già nel 2019 con la sigla del primo protocollo d’intesa, uno strumento per “contrastare il lavoro sommerso, prevenire e promuovere il rispetto delle normative in materia di lavoro e di legislazione sociale, valorizzare il sistema economico e produttivo virtuoso”, come si legge nell’articolo 27 della norma.

Per questo, le imprese virtuose che aderiscono all’Asse.Co. potranno accedere ai contributi regionali a parziale copertura dei costi necessari a ottenere le asseverazioni. Spetterà alla Giunta regionale fornire indicazioni operative: già prevista la collaborazione con Unioncamere per l’erogazione del contributo sulla base della certificazione di avvenuta asseverazione da parte dei consulenti del lavoro.

“La categoria – ha spiegato la presidente del Consiglio nazionale dell’ordine, Marina Calderone – è da sempre in prima linea nella diffusione di processi di legalità sul territorio e l’Asse.Co. rappresenta un’importante leva per favorire la trasparenza dei processi di lavoro, oltre che una “certificazione di qualità” che le amministrazioni possono decidere di valorizzare con sistemi premiali anche in fase di appalto”.

La scelta dell’Asse.Co. “per la Regione Emilia-Romagna – ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico e green economy, lavoro e formazione della Regione Emilia-Romagna, Vincenzo Colla – una rappresenta un posizionamento strategiconuova carta d’identità per rafforzare la legalità nel sistema economico e nelle aziende, e incentivare i datori di lavoro”.

“Un’operazione strutturale e culturale – ha sottolineato – in alleanza con i Consulenti del Lavoro, rivolta soprattutto alle piccole e medie imprese», che già si proietta sul 2023 e 2024 con la previsione di stanziamenti di un ulteriore milione di euro per ciascun anno e la possibilità di cumulo sull’anno successivo di eventuali risorse non assegnate”.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl