app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Fisco, Consulenti lavoro: “Per bonus 200 euro lavoratori privati resta incombenza dichiarazione”

Giugno 15, 2022

Roma, 15 giu, (Labitalia) – “In effetti, nei primi lanci della normativa sul bonus 200 euro non erano previsti adempimenti per nessun lavoratore: la fruizione avrebbe dovuto essere automatica e non subordinata a una dichiarazione. Questa normativa pone ora rimedio utilizzando dati già in possesso della Pubblica Amministrazione, ma resta confinata ai soli dipendenti pubblici lasciando in essere per il comparto privato l’incombenza della dichiarazione dei lavoratori e la verifica dell’avvenuto adempimento da parte delle imprese prima dell’erogazione del bonus”. Così, con Adnkronos/Labitalia, Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, commentando la bozza del decreto legge fiscale, all’esame del Cdm di oggi, che prevede l’erogazione automatica del bonus una tantum di 200 euro per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni; mentre gli altri dovranno presentare la richiesta.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl