app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Welfare: Armando Indennimeo eletto alla presidenza di Assidai

Giugno 1, 2022

Roma, 1 giu. (Labitalia) – Armando Indennimeo è il neoeletto presidente di Assidai per il triennio 2022-2025, nominato dall’Assemblea dei soci svoltasi il 18 maggio. Il Consiglio di amministrazione vede, oltre alla presidenza di Armando Indennimeo, la nomina dei consiglieri Luciano Flussi e Gabriele Sorli e la riconferma di Mauro Marchi e Barbara Picutti. Gustavo Troisi, neo sindaco di Assidai, è stato nominato presidente del Collegio sindacale con la conferma di Paolo Grasso, già sindaco nel precedente triennio, e Pietro Giomi nuovo componente.

Armando Indennimeo, nato a Salerno nel 1952 e laureatosi al Politecnico di Napoli in Ingegneria Elettronica (con specializzazione nelle telecomunicazioni), ha rivestito ruoli rilevanti come manager in diverse realtà industriali nel campo delle telecomunicazioni e delle energie alternative, sia in Italia che all’estero: Dirigente in Energyfer, Cirte Spa, Romeca Srl, TeleNorma Spa – Gruppo Bosch, Telettra Spa – Gruppo Fiat. Attualmente svolge incarichi di consulenza presso realtà aziendali ed enti locali.

Il neo presidente Assidai conosce in modo approfondito la realtà Federmanager, sia a livello nazionale che a livello locale. È iscritto a Federmanager fin dal 1992, è tuttora presidente di Federmanager Salerno, è stato consigliere nazionale Federmanager e membro della Giunta esecutiva di Federmanager dal 2015 al 2021. Inoltre, negli stessi anni, ha ricoperto la carica di componente dell’Assemblea Fasi. Infine, è stato membro del Cda di Industria Welfare Salute Spa (Iws) dal 2019 al 2020.

L’ingegnere Indennimeo si è distinto in ogni sua attività lavorativa per una forte attenzione all’innovazione, allo sviluppo e alla produttività. “Affronterò questa nuova sfida – ha dichiarato – trasferendo i valori basilari che contraddistinguono la mia attività professionale in tutte le azioni che intraprenderò nel prossimo triennio per proporre modelli innovativi secondo la migliore cultura d’impresa. Ritengo che sia fondamentale consolidare e rafforzare il posizionamento di Assidai quale principale fondo integrativo del Fasi attraverso una sempre maggiore diffusione del Prodotto unico Fasi-Assidai, in linea con le decisioni delle parti sociali. Contemporaneamente, sarà importante continuare ad accrescere la riconoscibilità del brand Assidai e a implementare nuove sinergie con gli altri Enti del sistema e con le associazioni territoriali Federmanager per ottimizzare i processi operativi e aumentare il livello dei servizi offerti agli assistiti e alle imprese”.

Assidai è un Fondo di assistenza sanitaria integrativa che ha natura giuridica di ente non profit. Nato su iniziativa di Federmanager, è attivo da oltre trenta anni e offre i propri servizi a manager, quadri ed alte professionalità. Oggi conta una base di oltre 50.000 nuclei familiari iscritti e 120.000 persone assistite ed è punto di riferimento per più di 2.000 aziende che hanno scelto di sottoscrivere un Piano Sanitario Assidai.

L’assenza di selezione del rischio e l’impossibilità di recesso dall’iscrizione da parte del Fondo garantiscono la tutela degli aderenti durante l’intero arco della loro vita. Assidai ha certificato il proprio sistema di gestione secondo la norma Uni En Iso 9001:2015, è iscritto all’Anagrafe dei fondi sanitari presso il ministero della Salute, certifica annualmente su base volontaria il proprio bilancio e si è dotato di un Codice Etico e di comportamento.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl