app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Cremona: percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza, coppia denunciata

Settembre 16, 2022

Milano, 16 set.(Adnkronos) – Percepivano il reddito di cittadinanza dichiarando due residenze diverse nonostante nel frattempo fossero andati a convivere e lavorando in nero. Per questo due giovani stranieri di 20 e 26 anni, residenti in un paesino della bassa cremonese sono stati denunciati.

Le indagini, svolte dai carabinieri della stazione di Solarolo Rainerio e del nucleo ispettorato del lavoro di Cremona hanno permesso di scoprire che entrambi avevano percepito indebitamente il beneficio economico per undici mesi, per un importo complessivo di quasi 9.000 euro. I militari hanno accertato che i due volutamente non avevano comunicato all’ente erogatore la loro convivenza come coniugi, mantenendo due residenze differenti. E inoltre avevano omesso di aver svolto, nei mesi coperti dal sussidio, diverse attività lavorative retribuite che avevano fatto superare la soglia di reddito oltre la quale non è possibile chiedere il sostegno economico.

Al termine delle indagini, i militari hanno quindi denunciato i due all’autorità giudiziaria e hanno informato l’Inps di Cremona per l’avvio delle operazioni di revoca del beneficio e per il recupero delle somme non dovute.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl