app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Droga: rissa tra bande, a uccidere è stato un 17enne, era ‘tranquillo ed euforico’

Giugno 15, 2022

Milano, 15 giu. (Adnkronos) – A uccidere con una coltellata il 21enne Dimitry Simone Stucchi, in una rissa tra due bande a Pessano con Bornago (Milano) il 29 settembre scorso, sarebbe stato un ragazzo che all’epoca aveva 17 anni, nato a Melzo e di origine nordafricana. Con lui c’era anche il fratello, allora 15enne, anche lui finito in carcere. E’ quanto emerge nel provvedimento del giudici del tribunale per il tribunale dei Minorenni di Milano Nicoletta Cremona. L’indagine dei carabinieri ha portato all’arresto, tra Milano e Monza, di 24 giovani, tra loro oltre a cinque minori anche 19 maggiorenni.

“Sembrava veramente una tigre con un balzo ha raggiunto Simone: con il braccio sinistro lo ha afferrato alla testa e con la mano destra, nella quale aveva un coltello, lo ha colpito all’altezza delle costole sul fianco sinistro. In quel momento ha sferrato un solo fendente restando attaccato con la lama conficcata. Simone si voleva distaccare ma lui continuava a tenerlo fermo” ha raccontato un testimone agli inquirenti. Subito dopo il “fatale attacco”, il 17enne “viene descritto come assolutamente tranquillo e anzi euforico”.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl