app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Gb: Carlo e Camilla ricevono 4 veterani del D-Day a Buckingham Palace

5 Giugno 2024

Londra, 5 giu. (Adnkronos) – Carlo e Camilla hanno ricevuto a Buckingham Palace quattro veterani del D-Day, invitati per condividere con il re e la regina i loro ricordi dello sbarco in Normandia. John Dennett, 99 anni, Arthur Oborne, Bernard Morgan e Jim Miller, tutti centenari, hanno parlato con la coppia reale del 6 giugno 1944 e re Carlo ha letto un estratto del diario scritto da suo nonno, re Giorgio VI, che ne documentava gli eventi.

Oborne, della 49a divisione del 6° battaglione del reggimento del duca di Wellington, fu colpito da colpi di arma da fuoco durante l’operazione militare, ma è stato salvato dal suo amico Walter, scrive la Bbc. “Questi sono i frammenti che sono stati estratti dopo che mi sono preso una pallottola nel polmone, su alcuni di essi c’è ancora sangue”, ha detto. Walter mi ha salvato e io e la mia famiglia non lo dimenticheremo mai. Abbiamo scoperto che è stato ucciso il giorno dopo. Abbiamo visitato la sua tomba diverse volte”. La regina Camilla ha detto a Oborne che “deve essere molto difficile ricordare queste cose”.

Dennett, un artigliere della Marina di Wallesey, ha detto al re come fosse “grato” di essere vivo, dopo che così tanti giovani morirono combattendo durante la guerra. “Mi considero molto fortunato”, ha affermato, continuando a dire come ha potuto godersi la vita per cui ha lottato. Dennett ha mostrato al re anche una foto di sua moglie Joyce, alla quale scrisse lettere d’amore durante la guerra e che in seguito sposò.

La regina ha poi chiesto a Morgan, che era il più giovane sergente della Raf atterrato a Gold Beach, quali fossero “i suoi ricordi del D-Day”. “Quando siamo scesi dalla nave da sbarco sulla spiaggia, l’esercito stava raccogliendo i poveri soldati che erano annegati durante lo sbarco iniziale”, ha affermato Morgan, che ha successivamente mostrato ai sovrani un paio di scarpe da calcio che aveva con sé durante lo sbarco. “Ho giocato 12 partite, inclusa una sulla nave diretta in Normandia”, ha spiegato. “Che meraviglia, sono straordinariamente ben conservati”, ha commentato il re.

Infine, il re e la regina hanno parlato con Miller, che aveva recentemente ricevuto un biglietto di auguri per il suo centenario. Il veterano ha detto ai reali di desiderare che le generazioni più giovani conoscano il D-Day e che “lo prendano a cuore. Il ricordo è importante”. Miller sbarcò a Juno Beach e prestò servizio nell’11° reggimento di ricognizione degli Ussari. Re Carlo ha condiviso una foto di suo nonno in Normandia, pochi giorni dopo l’operazione militare. “Era molto frustrato perché non lo lasciarono andare via per molti giorni dopo”, ha detto il re.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Vasto incendio nella discarica di Palermo

17 Giugno 2024
Palermo, 17 giu. (Adnkronos) – Un vasto incendio è divampato questa sera nella settima vasca dell…

Migranti: Bonelli, ‘ennesima strage dimostra fallimento G7 e assenza Europa’

17 Giugno 2024
Roma, 17 giu (Adnkronos) – “Ancora un’altra strage di persone migranti nel Mediterraneo, 65 dispe…

**Riforme: Schlein, ‘dopo violenze e saluti nazisti tutti in piazza per la Costituzione’**

17 Giugno 2024
Roma, 17 giu (Adnkronos) – “Dopo quello che abbiamo visto in questi giorni c’è’ una ragione di pi…

Sanità: Braga (Pd), ‘in aula legge Schlein per difendere Ssn, facciamo presto’

17 Giugno 2024
Roma, 17 giu (Adnkronos) – “Finalmente in Aula la legge a prima firma Elly Schlein per difendere …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI