app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Giustizia: Maiorino (M5S), ‘riforma possibile non la migliore’

Giugno 16, 2022

Roma, 16 giu. (Adnkronos) – “La Lega, dimenticando di essere forza di maggioranza, ha mantenuto e votato i suoi oltre 200 emendamenti con il parere contrario del Governo, e chiesto persino un voto segreto. Il relatore e presidente della commissione Giustizia Ostellari, tradendo il mandato che la commissione gli aveva affidato, si è rimesso all’Aula. Noi i nostri emendamenti correttamente li abbiamo ritirati, quella che votiamo oggi è la riforma possibile con questa strana e anomala maggioranza di governo, non certo la migliore”. Così Alessandra Maiorino, capogruppo M5S in commissione Giustizia del Senato.

“Il nostro compito -aggiunge- è stato quello di impedire lo svuotamento della riforma Bonafede, che rispondeva in pieno all’esigenza di rinnovamento e di contrasto alle degenerazioni del correntismo, di cui tutti si riempiono la bocca ma che nessuno ha la forza di affrontare davvero. Di certo questo testo è di gran lunga migliore di quello che sarebbe uscito dai referendum. L’esito della consultazione referendaria è la certificazione dell’uso strumentale che ne hanno fatto i proponenti. È stata un’operazione ideologica che ha mortificato un fondamentale istituto di democrazia diretta. Diverse norme proposte dal M5S sono contenute in questo testo definitivo. C’è soprattutto un netto stop alle cosiddette ‘porte girevoli’ tra magistratura e politica. Il nostro obiettivo irrinunciabile è quello di salvaguardare l’indipendenza e l’autonomia della magistratura. Senza l’apporto del Gruppo che ho l’onore di rappresentare, il risultato sarebbe potuto essere ben peggiore di quello raggiunto. I frutti del lavoro svolto saranno valutati nel corso del tempo, ma ci tengo a ricordare che il Movimento si schiererà sempre a difesa del Paese e della salvaguardia dei principi della Costituzione”.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl