app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Imprese, quelle estere puntano su innovazione con 33% spesa privata in R&S

20 Marzo 2024

Roma, 20 mar. – (Adnkronos) – Gli investimenti delle imprese a controllo estero in Italia, sia in beni materiali che immateriali, hanno registrato una crescita notevole nel periodo 2014-2022, contribuendo al processo di accumulazione di capitale del Paese. Nel 2022, le grandi imprese, sia estere sia italiane, hanno effettuato circa un decimo degli investimenti complessivi dell’industria e il 6% del settore dei servizi. Inoltre, queste imprese giocano un ruolo fondamentale nelle esportazioni italiane, rappresentando oltre il 34% del totale e contribuendo significativamente alla crescita dell’export nel periodo 2015-2021. È quanto emerge dal V Rapporto realizzato dall’Osservatorio Imprese Estere di Confindustria e Luiss, in collaborazione con Istat, Scuola Imt Alti Studi Lucca e Ice-Agenzia, “Le imprese a controllo estero in Italia. Qualità, innovazione, investimenti, sostenibilità, internazionalizzazione: un’agenda per il futuro”.

Dallo studio presentato oggi a Roma presso The Dome – Campus Luiss in occasione del secondo Annual Meeting dell’Advisory Board Investitori Esteri (Abie) di Confindustria, dal titolo “Investire nel futuro navigando l’incertezza”, si evidenzia inoltre che tali imprese sono principalmente attive nei settori manifatturiero e automobilistico, esportando una varietà di prodotti e servizi.

Le imprese estere dimostrano una forte propensione all’innovazione e all’adozione di tecnologie avanzate, con una significativa attività di ricerca e sviluppo, in cui nel 2021 hanno investito 5 miliardi, +23,4% rispetto all’anno precedente, e rappresentando quasi il 33% della spesa privata in R&S. Contribuiscono poi in modo rilevante alla domanda di brevetti in Italia, con oltre il 12% delle domande presentate.

Il Rapporto analizza il ruolo delle imprese a capitale estero nell’economia italiana e il loro contributo alla crescita economica, all’innovazione, alle esportazioni e all’attenzione alla sostenibilità e al benessere dei lavoratori. Le imprese estere attive in Italia sono 17.641. In crescita dell’11,8% rispetto al 2019, in particolare in settori strategici come farmaceutico, automobilistico, energetico, chimico, informatico e commerciale. La maggior parte di queste imprese ha sede nell’Unione Europea, Nord America e altri paesi europei, con Stati Uniti, Francia e Germania che contribuiscono per oltre la metà del valore aggiunto complessivo.

Le imprese a capitale estero sono principalmente concentrate nel settore dei servizi, sono 12.574 rappresentando il 71,3%, anche se hanno una presenza significativa nell’industria con il 28,7% (5.067 imprese). Inoltre, la loro presenza nei settori ad alta tecnologia dell’industria e in quelli ad alta intensità di conoscenza nei servizi è superiore a quella delle altre tipologie di impresa. “Queste imprese si distinguono per la loro presenza nei settori ad alta tecnologia, la loro attenzione all’economia circolare, al monitoraggio dell’inquinamento e alla mobilità sostenibile. Investono in nuove tecnologie e nella formazione continua del personale”, ha sottolineato Barbara Beltrame Giacomello, Vice Presidente per l’Internazionalizzazione di Confindustria e presidente dell’Advisory Board Investitori Esteri.

“Tuttavia, le imprese italiane a capitale estero affrontano sfide importanti, tra cui la carenza di personale qualificato e gli oneri burocratici. Per affrontare queste sfide, l’unica via è collaborare tutti insieme per creare le condizioni perché continuino a credere nel nostro Paese e colgano nuove opportunità di investimento” ha osservato.   

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Rai: Foti (FdI), ‘Meloni da gigante mette a tacere nani della politica’

20 Aprile 2024
Roma, 20 apr (Adnkronos) – “Sulla vicenda della presunta censura della Rai a Scurati e sulle pole…

Biennale Arte, Oman: “Nostra presenza promuove dialogo con linguaggio universale dell’arte”

20 Aprile 2024
Venezia, 20 apr. (Adnkronos/Ona) – La partecipazione del Sultanato dell’Oman alla Biennale Intern…

Mo: Katz a Erdogan dopo incontro con Haniyeh, ‘dovresti vergognarti!’

20 Aprile 2024
Tel Aviv, 20 apr. (Adnkronos) – “Fratelli Musulmani: stupro, massacro, profanazione di cadaveri, …

Mo: Erdogan, ‘lavoriamo per creazione Stato palestinese’

20 Aprile 2024
Ankara, 20 apr. (Adnkronos) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ricevuto il presidente …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI