app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

**Mafia: infiltrazioni appalti pubblici e corruzione, sette arresti e 22 indagati nell’agrigentino**

11 Luglio 2024

Palermo, 11 lug. (Adnkronos) – I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e della Compagnia di Sciacca (Agrigento) hanno dato esecuzione a due ordinanze applicative di misure cautelari emesse dal Gip del locale Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 7 persone, di cui 5 sottoposti alla custodia in carcere e 2 destinatari degli arresti domiciliari. Gli indagati sono indiziati, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, usura, corruzione e illecita concorrenza aggravate dalla finalità di agevolare Cosa nostra, scambio elettorale politico-mafioso e traffico illecito di rifiuti. Per l’esecuzione dei provvedimenti sono stati impiegati oltre 100 militari della Guardia di Finanza, in forza ai Reparti di Palermo e Agrigento, che stanno inoltre effettuando perquisizioni in diverse province siciliane e nel Molise, presso abitazioni e sedi societarie nella disponibilità di 22 indagati.

Le indagini, condotte dagli specialisti del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo (G.I.C.O.), con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Sciacca, avrebbero permesso di ricostruire l’esistenza di “dinamiche criminali legate all’esercizio di un capillare controllo economico del territorio da parte della famiglia mafiosa di Sciacca, al cui interno sarebbe emersa un’accesa competizione finalizzata a ottenerne la leadership e terminata soltanto alla fine del 2021, dopo la morte dell’anziano capofamiglia Salvatore Di Gangi”. A quest’ultimo sarebbe subentrato uno storico uomo d’onore “organico” all’articolazione di Cosa Nostra saccense, già condannato per associazione mafiosa, il quale – come riconosciuto dal G.I.P. – si sarebbe affermato grazie alla spiccata capacità di “ergersi come collettore nel settore degli appalti”. Infatti, come evidenziato nell’ambito dei provvedimenti cautelari, “il dato complessivo che emerge è proprio la persistente capacità d’infiltrazione e di condizionamento del tessuto socio-economico del territorio da parte dell’associazione mafiosa che ha trovato espressione, da un lato con il controllo pressoché totale nel settore degli appalti e i costanti tentativi di inserimento con i sub-appalti e le forniture, dall’altro con il condizionamento del voto in occasione delle consultazioni elettorali”.

Nel corso delle investigazioni sarebbe infatti emerso un “penetrante potere di infiltrazione del sodalizio criminale nell’economia legale, con particolare riferimento ai settori delle “costruzioni” e del “movimento terra” connessi alla realizzazione di opere pubbliche ricadenti sul territorio di influenza dell’articolazione di Cosa nostra, attuato anche ricorrendo a condotte estorsive, di illecita concorrenza con minaccia o violenza e di usura in danno di imprenditori estranei alla cerchia fiduciaria del nuovo reggente della famiglia mafiosa”.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Mo: Cia, ‘Sinwar subisce pressioni crescenti per fine guerra, si nasconde a Khan Younis’

16 Luglio 2024
Washington, 16 lug. (Adnkronos) – Il leader di Hamas a Gaza, Yahya Sinwar, sta subendo crescenti …

Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6 della metropolitana realizzata da Webuild

16 Luglio 2024
Roma, 16 lug. (Adnkronos) – Una nuova ‘Stazione dell’Arte’ arricchisce da oggi il patrimonio arti…

Webuild, Pietro Salini: “Nuovo ponte Baltimora sia simbolo di sicurezza e orgoglio”

16 Luglio 2024
(Adnkronos) – Oltre a “essere più sicuro”, il nuovo ponte di Baltimora “deve poter essere un simb…

Ucraina: Peskov, ‘prematuro ipotizzare se Trump sarà un mediatore di pace’

16 Luglio 2024
Mosca, 16 lug. (Adnkronos) – Il Cremlino finora considera speculative le affermazioni secondo cui…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI