app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Sostenibilità, Pichetto: “Transizione è opportunità per essere i primi”

16 Aprile 2024

Roma, 16 apr. (Adnkronos) – Come si tengono insieme sostenibilità e sviluppo economico? “Questa è la sfida. Si tratta di tenere i piedi per terra, di capire che quello che stiamo vivendo è un cambiamento epocale dettato da tanti fattori: cambiamento climatico, scelte a livello di Stati, scelte dovute all’appartenenza all’Ue e scelte dovute alle alleanze militari. Tutto incide”. Così il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto intervenendo all’appuntamento di Adnkronos Q&A ‘Le nuove strade della sostenibilità’ presso il Palazzo dell’Informazione.

“Si tratta di dare indirizzi che facciano cogliere le opportunità. La transizione ecologica, energetica non è qualcosa da cui difenderci: siamo un Paese trasformatore e dobbiamo coglierla come un’opportunità per essere i primi e avere il migliore prodotto”, aggiunge.

“Confido” in un approccio diverso dell’Europa, in vista anche del prossimo voto alle europee; “lo sbandamento ideologico se poteva essere giustificato prima del 2020 quando si pensava al 2050 e ci si poteva lanciare nei sogni non è stato più ammissibile quando si è tentato di regolare situazioni che facevano anche sorridere, se pensiamo che il gas non era nella tassonomia Ue, e lo stesso nucleare, o quando sono uscite le prime proposte sui fabbricati. Fortunatamente l’aria, verso il realismo, è già cambiata negli ultimi mesi anche in Commissione; lo abbiamo visto sulle case e sugli imballaggi”, spiega.

A proposito della direttiva sulle case green “ho un gruppo di lavoro che sta studiando il quadro complessivo dello stato dei fabbricati in Italia. Gruppo di lavoro che ha un mandato specifico: dare un tracciato del percorso da qui la 2050 per arrivare al punto zero e individuare quali sono le azioni fondamentili con una proposta di intervento dello Stato nel merito”.

“Lo sforzo è anche quello di rispettare la direttiva che dobbiamo recepire nel biennio; ci sono spazi di azione a livello di singole nazioni ma non dobbiamo pensare di essere solo sulla difesa, dobbiamo essere determinati nel raggiungere l’obiettivo. Un obiettivo che è più difficile per l’Italia rispetto ai Paesi del Nord Europa perché abbiamo oltre il 70% degli edifici con più di 70 anni e l’80% di italiani proprietari”, aggiunge.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Milano-Cortina: manager Novari risponde da ore ai pm

28 Maggio 2024
Milano, 28 mag. (Adnkronos) – Risponde e si difende. E’ in corso, da oltre sei ore, e non è ancor…

Meloni e lo “str..za” a De Luca: il premier vince sui social

28 Maggio 2024
Roma, 28 mag. (Adnkronos) – Ha polarizzato le discussioni sui social network l’episodio di Caivan…

Riforme: E.Cattaneo, ‘faccio mia proposta La Russa 2021 su senatori a vita’

28 Maggio 2024
Roma, 28 mag. (Adnkronos) – “È sul primato della parola, come contributo primario e assoluto ai l…

**Palermo: morte Onorato, autopsia rivela ‘Nessun segno di violenza sul corpo’**

28 Maggio 2024
Palermo, 28 mag. (Adnkronos) – Non sarebbero stati riscontrari segni di violenza sul corpo di Ang…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI