app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Ucraina: ex capo sicurezza polacca, ‘attacco russo a Polonia e Paesi Baltici ancora possibile’

Giugno 18, 2022

Roma, 18 giu. (Adnkronos) – “La Russia ha perso la guerra a livello politico e strategico, ma uno scenario di attacco è ancora possibile, così come per l’Ucraina, anche per i Paesi Baltici, la Polonia e l’intero Occidente. Se Putin vede che la sua dottrina dell’escalation è efficace, in pochi anni può spostarsi ulteriormente, ad esempio, nel corridoio di Suwalski”. Lo ha affermato Stanislav Kozei, ex capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale della Polonia, al media polacco Onet. Il corridoio di Suwalski menzionato è l’area che collega i Paesi Baltici con la Polonia e altri paesi della Nato. Allo stesso tempo, separa la regione di confine di Kaliningrad della Federazione Russa e della Bielorussia dai Paesi occidentali.

Allo stesso tempo, Kozei non ha dubbi sul fatto che la Russia uscirà dalla guerra in Ucraina chiaramente indebolita: “Le sue capacità strategiche diminuiranno – ha affermato – Le sue posizioni nell’arena internazionale si deterioreranno in modo significativo e il tenore di vita dei russi cadrà in modo significativo. In questo senso, possiamo dire che la Russia perderà questa guerra”.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl