app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Ucraina: in vigore divieto ingresso turisti russi in Polonia e nei Paesi baltici

Settembre 19, 2022

Varsavia, 19 set. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – Il divieto ai cittadini russi con visti turistici, compresi quelli rilasciati da paesi terzi dell’area Schengen, di ingresso in Polonia e nei Paesi baltici è entrato in vigore oggi nell’ambito delle sanzioni per la guerra in Ucraina. “Abbiamo deciso insieme di limitare i visti turistici per i cittadini russi al fine di proteggere l’ordine pubblico e la sicurezza”, hanno affermato Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia in una dichiarazione congiunta, secondo quanto reso noto dall’agenzia Interfax.

“Attualmente è impossibile garantire che i turisti russi che arrivano nell’Unione Europea attraverso l’Estonia non rappresentino un rischio per la sicurezza”, hanno sottolineato i quattro Paesi, definendo un “privilegio” e non un “diritto” l’essere in grado di viaggiare e muoversi liberamente all’interno dei territori dell’Ue. “È stato raggiunto un accordo regionale, ora continueremo a lavorare per garantire che il divieto di viaggio e turismo per i cittadini russi inizi ad essere operativo in tutta l’Unione Europea”, hanno rimarcato i primi ministri dei quattro Paesi.

Il divieto non riguarderà i cittadini russi che attraversano il confine per visitare i parenti che vivono in territorio Schengen, così come i diplomatici, coloro che hanno un permesso di lavoro o studio in uno di questi paesi, i rifugiati o coloro che intendo entrare per motivi umanitari.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl