app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Ucraina: Kiev accoglie richiesta Onu per zona di sicurezza nella centrale di Zaporizhzhia

Settembre 7, 2022

Kiev, 7 set. (Adnkronos) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accolto con favore le richieste dell’agenzia nucleare delle Nazioni Unite per una zona di sicurezza nella centrale nucleare di Zaporizhzhia. Dopo la visita degli ispettori dell’Aiea, la scorsa settimana, l’Onu ha concluso che i bombardamenti devono finire immediatamente nella zona dell’impianto occupato dalla Russia dall’inizio della guerra e che da allora è stato oggetto di ripetuti attacchi.

Zelensky ha affermato che sosterrà la zona di sicurezza se mira a smilitarizzare il territorio della centrale nucleare. In un rapporto pubblicato ieri, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha affermato che i bombardamenti della più grande centrale nucleare d’Europa potrebbero portare a un rilascio illimitato di materiali radioattivi, mentre la presenza di attrezzature militari russe sul posto potrebbe minarne la sicurezza. Zelensky ha commentato che il rapporto rileva la presenza di attrezzature militari russe sul territorio dello stabilimento e parla di pressioni sui dipendenti, insieme a “chiari riferimenti all’occupazione militare russa”.

I bombardamenti nei pressi della centrale sono continuati anche mentre una squadra dell’Aiea di 14 persone ha visitato il sito la scorsa settimana e il suo capo, Rafael Grossi, ha avvertito in quel momento di un rischio molto reale di disastro nucleare. Sebbene la maggior parte della squadra abbia lasciato lo stabilimento dopo due giorni, due funzionari sono restati.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl