app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Ucraina: Scholz, ‘garanzie sicurezza non possono essere le stesse dei Paesi Nato’

Luglio 6, 2022

Roma, 6 lug. (Adnkronos) – Le garanzie di sicurezza per l’Ucraina non possono essere le stesse dei Paesi Nato. Lo ha sostenuto il cancelliere tedesco Olaf Scholz sottolineando davanti ai membri del Bundestag che “tali garanzie in termini concreti sono attualmente in discussione con altri Stati e con l’Ucraina, ma non possono corrispondere all’articolo 5 del Trattato Nato. Piuttosto, dovrebbero essere adattati alla situazione specifica”.

Scholz ha nuovamente promesso di fornire all’Ucraina garanzie di sicurezza a lungo termine, ma non nel senso di assistenza militare automatica in caso di attacco, come previsto dall’articolo 5 del Trattato Nato, mentre è sempre possibile utilizzare le “sanzioni altamente efficaci” introdotte contro la Russia dall’Unione Europea, dagli Stati Uniti e da altri paesi occidentali dopo l’invasione dell’Ucraina.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl