app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Salute: Italia rischia condanna Corte Ue su radiazioni

Maggio 19, 2022

Bruxelles, 19 mag. (AdnKronos Salute) – L’Italia potrebbe essere condannata a una pena pecuniaria se non porrà rimedio alla mancata trasposizione nel proprio ordinamento di una direttiva europea in materia di radiazioni ionizzanti. La legge, che fissa standard di sicurezza per proteggere le persone da queste radiazioni, nocive per la salute, e prevede misure di preparazione alle emergenze nucleari, avrebbe dovuto essere trasposta entro il febbraio 2018, ma non è stata ancora recepita dall’Italia. La Corte aveva già constatato l’inadempimento dell’Italia. Oggi la Commissione ha messo Roma in mora, dandole 2 mesi di tempo per porre rimedio. In caso contrario, il nostro Paese potrebbe essere deferito una seconda volta in Corte ed essere condannato a pagare una sanzione pecuniaria.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl