app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Salute: Oms, ‘99% popolazione respira aria inquinata’

Aprile 4, 2022

Roma, 4 apr. (Adnkronos Salute) – Quasi l’intera popolazione mondiale (99%) respira aria inquinata, che supera i limiti di qualità dell’aria dell’Oms e minaccia la loro salute. Lo sottolinea l’Organizzazione mondiale della sanità, che ha presentato oggi il database sulla qualità dell’aria, a pochi giorni dal World Health Day, che si celebra il 7 aprile di ogni anno per ricordare la fondazione dell’organizzazione nel 1948. ‘Il nostro pianeta, la nostra salute’ è il tema scelto per l’edizione di quest’anno.

Un numero record di oltre 6.000 città in 117 Paesi sta ora monitorando la qualità dell’aria, ma l’esposizione a livelli malsani di particolato fine e biossido di azoto resta elevata. Nel 17% delle città nei Paesi ricchi, la qualità dell’aria è al di sotto delle linee guida Oms per la presenza di Pm2.5 o Pm10. Nei Paesi a basso e medio reddito, la qualità dell’aria è conforme alle soglie raccomandate dall’Oms in meno dell’1% delle città.

“Dopo essere sopravvissuti a una pandemia, è inaccettabile avere ancora 7 milioni di decessi prevenibili e innumerevoli anni di buona salute persi a causa dell’inquinamento atmosferico – commenta Maria Neira, direttore del Dipartimento Oms per l’ambiente, i cambiamenti climatici e la salute – Questo è ciò che possiamo dire osservando la montagna di dati sull’inquinamento atmosferico, di evidenze scientifiche e soluzioni disponibili. Eppure troppi investimenti vengono ancora dispersi in un ambiente inquinato piuttosto che in un’aria pulita e sana”. “Gli attuali problemi energetici sottolineano l’importanza di accelerare la transizione verso sistemi energetici più puliti e sani – rileva il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus – I prezzi elevati dei combustibili fossili, la sicurezza energetica e l’urgenza di affrontare le due sfide per la salute rappresentate dall’inquinamento atmosferico e dal cambiamento climatico, evidenziano la pressante necessità di rendere più velocemente possibile il mondo molto meno dipendente dai combustibili fossili”.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl