app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Il drone-sub controlla le profondità oceaniche

Maggio 30, 2022

(Adnkronos) – Un drone subacqueo per misurare la CO2 nel golfo dell’Alaska. E’ la tecnologia innovativa sperimentata dagli scienziati dell’Università dell’Alaska Fairbanks, che potrebbe rappresentare un importante passo avanti nel monitoraggio dei gas serra negli oceani. Questo perché finora la misurazione delle concentrazioni di CO2, un indicatore dell’acidificazione degli oceani, veniva effettuata principalmente da navi, boe e ormeggi, mentre il drone è progettato per immergersi a 1.000 metri di profondità, riuscendo così ad esplorare zone remote dell’oceano. E’ ad alte profondità infatti che l’aumento dell’acidità sta influenzando alcuni organismi marini, in particolare quelli che costruiscono conchiglie: un processo che potrebbe uccidere alcune specie o renderle più vulnerabili dai predatori.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl