app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Il Medio Oriente è più vulnerabile al cambiamento climatico

Luglio 25, 2022

(Adnkronos) – Negli ultimi tre decenni, le temperature in Medio Oriente sono aumentate molto più rapidamente della media mondiale. Le precipitazioni sono diminuite e gli esperti prevedono che le siccità saranno più frequenti e più gravi. Una delle ragioni della vulnerabilità del Medio Oriente è che anche in circostanze normali le temperature sono elevate e le risorse idriche limitate. Le Nazioni Unite hanno avvertito che la produzione agricola potrebbe diminuire del 30% entro il 2025 e secondo la Banca Mondiale, entro il 2050 la regione perderà il 6-14% del PIL a causa della scarsità d’acqua.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl