app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Palermo, sconti Imu e Tari ad amici e parenti: nei guai dipendente comunale

Maggio 31, 2022

Accessi abusivi al sistema informatico del Comune per ridurre o annullare l’imposizione fiscale Imu e Tari di familiari e conoscenti. Per un dipendente comunale di Palermo, addetto al servizio Tributi, è scattata la sospensione dall’esercizio pubblico per la durata di un anno. Ad eseguire la misura cautelare, emessa dal gip del Tribunale del capoluogo siciliano su richiesta della locale Procura, sono stati i finanzieri del Comando provinciale. L’accusa per lui è di frode informatica e accesso abusivo ad un sistema informatico.

A fare scattare l’operazione ‘Sconto d’imposta’ dei finanzieri del Comando provinciale di Palermo una segnalazione del Comune su operazioni anomale effettuate sulla banca dati ‘Sige Fluendo’ utilizzata per la gestione dei pagamenti dei tributi locali Imu e Tari.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl