app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

Non sprechiamo il nostro tempo, ogni fatto cela un’opportunità

L’importanza di imparare, anche dalle esperienze negative, e del dare valore al tempo che abbiamo a disposizione. Il qui e ora per salvare ciò che di più prezioso abbiamo: il presente.

|

Invece di maledire il buio è meglio accendere una candela». Incredibile, a pensarci, come una semplice composizione di parole, un aforisma del filosofo cinese Laozi (VI seco-lo a.C.) possa essere così inerente a quello che sta succedendo oggi. Ci sono parole, frasi, momenti che potrebbero sembrare insignificanti ma rimangono impressi nella mente: non se ne conosce il motivo, è così e basta. Un mantra da ripetersi più e più volte ogni giorno, tutti i giorni, perché c’è sempre da imparare, soprattutto da situazioni difficili e complicate come questa. E invece che maledire quel buio – che ha portato via amici e familiari – accendiamo quella luce che permetterà di vivere il nostro futuro al meglio, lungo o corto che sia.

Perché non sfruttare questo periodo per migliorare? È il tempo di insegnare a sé stessi. Esatto, proprio insegnare, ma non nella terminologia comunemente utilizzata: lasciare il segno, lasciare la traccia di quello che si è vissuto per non dimenticare ma allo stesso tempo per rinascere, migliori di quelli che si era. Non sprecate il vostro tempo, ogni fatto cela dietro di sé un’opportunità. Inseguite i vostri sogni e iniziate ora, non è mai troppo tardi. Non prendete questa situazione come il passaggio per un tempo migliore che verrà: vivete qui e oggi, e l’io del futuro vi ringrazierà.

Leggete, imparate, lasciate fruttificare l’albero della curiosità, non fermatevi, non smettete mai di stupirvi. Il proprio valore dipende da quanto si è disposti a sudare: un pezzo di ferro può diventare sia una barra che una spirale da orologio, il materiale è lo stesso ma il suo valore completamente diverso. Quando le cose sembrano più belle? Quando le emozioni diventano più forti? È l’attesa: aspetteremo il necessario, forse anche di più, ma quando gioiremo lo faremo più forte di prima, perché ci è mancato.
La normalità e l’abitudine rendono sterili le emozioni che la semplicità offre. Probabilmente non sarà più così e fortunatamente ci si meraviglierà degli aspetti più ‘banali’ della vita.

di Federico Vedovati

Registrati e leggi gratis La Ragione!

Accedi

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl