app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Eleonora Lorusso

Inviata e corrispondente per diverse emittenti radiofoniche, tra le quali Rtl 102,5 per la quale è stata conduttrice e redattrice, e con la quale collabora attualmente. Scrive di attualità, cronaca ed esteri per diverse testate: “The Italian Times”, “Panorama”, “Lettera43”, “Focus”, “Donna Moderna”, “Star Bene” e collabora nella realizzazione di rubriche radiofoniche.

Al vertice Nato di Madrid “la partita è tutt’altro che chiusa”

Intervista a Federico Petroni, analista Limes, sul vertice Nato di Madrid: “La Turchia ha ottenuto ciò che voleva in cambio del ritiro del veto all’ingresso di Svezia e Finlandia, ma la partita è tutt’altro che chiusa – spiega l’esperto – In compenso gli Usa stanno mediando con Kiev per un compromesso che ponga fine alla guerra, perché gli obiettivi dell’Ucraina sul campo non sono raggiungibili”. A cura di Eleonora Lorusso

Le tensioni a Kaliningrad mettono in guardia la Nato

Le tensioni a Kaliningrad, exclave russa tra Polonia e Lituania, potrebbero portare la guerra in un Paese Nato. Senza una soluzione negoziale, l’Alleanza dovrà decidere se entrare in campo o meno.

Ecco perché Kaliningrad è così strategica anche per l’Europa

Orietta Moscatelli, analista di Limes per la Russia e caporedattrice di Askanews, che spiega perché Kaliningrad è così importante e qual è il rischio maggiore del blocco delle merci deciso dalla Lituania verso l’exclave russa. A cura di Eleonora Lorusso

Il voto in Francia e il crollo di Macron

Il commento di Massimo Nava, editorialista del Corriere della Sera a Parigi, sul voto in Francia e il crollo di Macron: “I segnali c’erano già da mesi, ma questo risultato rappresenta soprattutto la crescita dei populismi, sia a sinistra con Mélenchon, sia a destra con Le Pen”. A cura di Eleonora Lo Russo

L’adesione dell’Ucraina all’Ue, la spiegazione di Antonio Parenti

Intervista ad Antonio Parenti, direttore della Rappresentanza della Commissione europea in Italia. La visita di Draghi, Macron e Scholz sono a Kiev arriva a pochi giorni dalla discussione dell’ammissione della candidatura dell’Ucraina a membro dell’Ue: quali sono le tappe del processo e quali gli ostacoli. “Oltre a essere un processo che normalmente richiede molto tempo (diversi anni), non è detto che l’Ucraina possa giovarne da un punto di vista economico, nell’immediato e causa delle conseguenze della guerra. Per questo la strada ‘politica’ indicata dalla Francia potrebbe essere una soluzione transitoria percorribile” spiega Parenti.

Maturità. Mascherine e scuola

L’intervista ad Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi a pochi giorni dal via agli esami di maturità: si torna a una quasi normalità, seppure con l’incognita dell’obbligo della mascherina, su cui si sta per pronunciare il Tar.

“Johnny Depp-Amber Heard. Chi ha già vinto il processo”

Eleonora Lorusso intervista l’esperto di costume, giornalista e volto noto della tv Nicola Santini, che ci spiega chi sembra uscire “meno peggio” da questo processo virale tra l’attore Johnny Depp e l’attrice Amber Heard la cui sentenza, attesa per oggi, è stata slittata a domani.

La differenza tra Anonymous e Killnet, la minaccia dell’Italia

Eleonora Lorusso intervista Riccardo Meggiato, esperto di cybersecurity e cyberattacchi. Che differenza c’è tra Anonymous, che ha colpito la Bielorussia in queste ore, e Killnet, che ha minacciato l’Italia? “Nel primo caso ci sono veri esperti di attacchi hacker, in grado di colpire e rivendicare; Killnet, invece, fa soprattutto propaganda e annuncia attacchi. Non credo che il gruppo filorusso abbia la capacità e le competenze per compiere hackeraggi seri” spiega l’esperto.  

Armi negli Usa: perché non è la volta buona per cambiare la legge

Eleonora Lorusso intervista il prof. Mario Del Pero, analista ISPI, esperto di Usa e professore di International History alla SciencesPo di Parigi. Del Pero ci spiega perché è difficile che si riesca modificare la norma, neppure sull’onda emotiva della strage di Uvalde: troppi interessi, una falsa interpretazione del secondo emendamento e il “filibuster” bloccano gli Usa.

Giovanni Falcone, 30 anni dalla strage di Capaci

Luigi Garlando, autore del libro “Per questo mi chiamo Giovanni”, su Giovanni Falcone, letto e presentato da 18 anni nelle scuole.

Ambasciatore Terzi: espulsione diplomatici italiani, più di un atto ostile

L’espulsione dei 24 diplomatici italiani dalla Russia è qualcosa di più che un atto ostile. Ci spiega perché l’ex ministro degli Esteri e Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata.

La corsa alla Nato per legittimarsi e difendersi dall’aggressione esterna

Paolo Casardi, Ambasciatore e co-presidente del Circolo di Studi Diplomatici, risponde alle domande di Eleonora Lorusso sulla corsa di alcuni Paesi, come Svezia e Finlandia, per l’ingresso nella Nato. “La Finlandia, con la premier Sanna Marina in visita a Roma da Mario Draghi, cerca appoggio politico, diplomatico e militare. Dispone già di un apparato militare molto forte, come la Svezia, ma entrando nell’Alleanza atlantica potrebbe contare sull’articolo 5, che prevede il sostegno degli Stati membri in caso di aggressione”, spiega Casardi. E se la Turchia “prende tempo” per due motivi principali, anche la Chiesa Cattolica sottolinea “come sia legittimo il sostegno alla difesa, anche nel caso ucraino”. di Eleonora Lorusso

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl