app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app
  • Home
  • Esteri
  • Il capitalismo e la Terra da salvare

Il capitalismo e la Terra da salvare

Joseph Stiglitz, vincitore del premio Nobel per l’economia nel 2001, ha proposto un nuovo modello di capitalismo progressista per salvare il pianeta.

|

Vincere il Nobel dovrebbe richiedere una certa cautela nel chiacchierare. Non per una questione di censura ma di ragionamento. Stiamo parlando di Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia nel 2001, che sulla Cop26 di Glasgow e sul salvataggio del pianeta, tra le tante cose che poteva dire, ha pronunciato la più banale: «Temo – ha detto – l’opposizione tenace, ben finanziata, continua, delle lobby industriali che si oppongono con tutte le loro forze alla decarbonizzazione».

Accanito avversario del liberismo – cui ha aggiunto il prefisso ‘neo’ – Stiglitz è convinto che per superarlo serva un «capitalismo progressista che tagli i legami tra potere economico e politica». Tagli insomma la natura stessa del capitalismo occidentale, che su un modello economico di libero mercato è riuscito a costruire la democrazia per come la conosciamo, con pregi e difetti. Il guaio è che se l’idea di salvare il pianeta dal riscaldamento globale si legherà a una battaglia per i capitalisti buoni contro i capitalisti cattivi, avremo già perso.

Perché il mondo potrà raffreddarsi soltanto se partirà da un principio: libertà economica e democrazia.

In fondo ne è consapevole lo stesso Stiglitz quando – parlando dei temi della Cop26 – sottolinea che trattasi della «più grande e sacrosanta operazione, innanzitutto economica, che l’umanità deve fronteggiare». Perché pur cambiando modello di sviluppo, una cosa resta indispensabile, se si vogliono evitare nuove povertà e diseguaglianze: distribuire ricchezza, magari green, e non miseria.

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl