app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Usa e Cina, la piattaforma per vedersi

I presidenti Xi Jinping e Joe Biden terranno un vertice virtuale per discutere su: tecnologia, commercio, Taiwan e diritti umani.
|

Usa e Cina, la piattaforma per vedersi

I presidenti Xi Jinping e Joe Biden terranno un vertice virtuale per discutere su: tecnologia, commercio, Taiwan e diritti umani.
|

Usa e Cina, la piattaforma per vedersi

I presidenti Xi Jinping e Joe Biden terranno un vertice virtuale per discutere su: tecnologia, commercio, Taiwan e diritti umani.
|
|
I presidenti Xi Jinping e Joe Biden terranno un vertice virtuale per discutere su: tecnologia, commercio, Taiwan e diritti umani.
È buona abitudine di una guerra fredda che si rispetti che esista un telefono rosso, una linea diretta sulla quale i duellanti possano chiamarsi, non come due innamorati ma come due potenti che si citofonano di accordi possibili e realistici. Crollata l’Unione Sovietica questa via diplomatica del telefono rosso sembra esser tramontata. Le ragioni son le più svariate: il pianeta è diventato multilaterale, non esiste più il bipolarismo delle superpotenze e via discorrendo. Considerazioni storiche a loro modo vere, se non fosse per il fatto che la Cina esiste e che – sia o meno il nuovo cattivo – rappresenta una nazione con cui fare i conti. Per questo ci conforta la notizia rilanciata in queste ore dall’agenzia Bloomberg: i presidenti di Usa e Cina, Joe Biden e Xi Jinping, terranno un vertice virtuale la prossima settimana, anche se non è ancora stata fissata una data specifica. Si erano ripromessi di vedersi entro la fine dell’anno. Di controversie sul tavolo ce ne son parecchie: la tecnologia, il commercio, Taiwan, i diritti umani. Si tratta di capire quanto si possa dialogare. La vice-portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, a proposito del vertice virtuale tra Biden e Xi Jinping, ha detto: «Fa parte dei nostri sforzi in corso per gestire responsabilmente la concorrenza tra i nostri Paesi». Della serie: intanto vediamoci, quanto ai risultati si vedrà. L’importante è non mandarsi a quel paese. Prima regola, non scritta, delle diplomazie in tempi di tensioni. Fredde ma pure virtuali. di Aldo Smilzo

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Caos a Bruxelles per la protesta dei trattori: roghi ed esplosioni

Bruxelles è paralizzata per la protesta dei trattori: sulle strade colonne di fumo dopo che diver…

Gli anni della disco music, allo Studio 54 nacque un’epoca

La storia del celebre Studio 54 inizia una sera di metà anni Settanta a New York, in un ristorant…

La nuova intelligence russa

La guerra si combatte con diversi mezzi e un esempio sono i servizi segreti russi, che stanno ric…

Due anni di guerra in Ucraina

Il 24 febbraio saranno due anni di guerra in Ucraina. 24 mesi di sofferenze e inumanità che hanno…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI