app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Bruce Springsteen 3 date in italia

Bruce Springsteen torna in Europa dopo 6 anni: pronte 3 date in Italia

Dopo 6 anni di assenza, nel 2023 Bruce Springsteen e la E Street Band torneranno in Europa e in Italia con 3 date nel Bel Paese. Un’esperienza tanto attesa dai fan che sanno di poter contare su 3 elementi principali nei concerti del rocker di Freehold.
|

Bruce Springsteen torna in Europa dopo 6 anni: pronte 3 date in Italia

Dopo 6 anni di assenza, nel 2023 Bruce Springsteen e la E Street Band torneranno in Europa e in Italia con 3 date nel Bel Paese. Un’esperienza tanto attesa dai fan che sanno di poter contare su 3 elementi principali nei concerti del rocker di Freehold.
|

Bruce Springsteen torna in Europa dopo 6 anni: pronte 3 date in Italia

Dopo 6 anni di assenza, nel 2023 Bruce Springsteen e la E Street Band torneranno in Europa e in Italia con 3 date nel Bel Paese. Un’esperienza tanto attesa dai fan che sanno di poter contare su 3 elementi principali nei concerti del rocker di Freehold.
|
|
Dopo 6 anni di assenza, nel 2023 Bruce Springsteen e la E Street Band torneranno in Europa e in Italia con 3 date nel Bel Paese. Un’esperienza tanto attesa dai fan che sanno di poter contare su 3 elementi principali nei concerti del rocker di Freehold.
Bruce Springsteen e la E Street Band torneranno in Italia nel 2023 con tre date, il 18 maggio a Ferrara, il 21 maggio a Roma e il 25 luglio a Monza. È una splendida notizia per i sostenitori del Boss perché si tratta del primo tour europeo (che parte il 28 aprile da Barcellona e si conclude proprio a Monza) dopo sei anni di assenza. «Sono ansioso di rivedere i nostri lealissimi fan – ha commentato Bruce – e non vedo l’ora di condividere ancora una volta il palco con la leggendaria E Street Band. Ci vediamo là, il prossimo anno». Chi ha assistito ai concerti del rocker di Freehold sa benissimo che sono tre gli elementi principali dell’esperienza: il dono (quasi agapico) di sé; le canoniche tre ore di musica ad altissimo livello; il momento juke-box con canzoni arrangiate a richiesta del pubblico. Springsteen, nei suoi live, è anche un ottimo esecutore di cover: da “Twist and Shout” dei Beatles a “Jersey Girl” di Tom Waits, da “Purple Rain” di Prince a “Follow That Dream” di Elvis Presley. Il pezzo è completamente riadattato ai tempi e allo stile del cantautore, e può valere come una vera e propria riscrittura. È il caso di “Dream Baby Dream” dei protopunk Alan Vega e Martin Rev, che composero il brano nel 1979: Bruce ha cominciato a suonarla, ovviamente a modo suo, durante il Wrecking Ball Tour (2012-2013). Il 13 ottobre 2013 è stato caricato sul canale youtube di Springsteen il singolo con un video di ringraziamento ai supporter per la calorosa partecipazione. “Dream Baby Dream” è incisa come dodicesima e ultima traccia di “High Hopes”, diciottesimo album in studio, uscito nel gennaio 2014. Titolo dickensiano a parte, è un disco davvero unico nella produzione springsteeniana: presenta infatti cover, outtake (cioè materiale non utilizzato in raccolte precedenti) e versioni alternative. La title-track, che apre l’opera, è un brano di Tim Scott McConnell già incluso da Bruce nell’EP “Blood Brothers” (1996): «Datemi amore, datemi pace, / non sai che al giorno d’oggi si paga per tutto? / Ho grandi speranze». Significativa è la presenza di “American Skin (41 Shots)”, scritta nel 2000 per la morte di Amadou Diallo, della quale esisteva soltanto una versione dal vivo. “The Ghost of Tom Joad” è invece qui registrata in formato elettrico ed è cantata con Tom Morello. Joad è il protagonista del romanzo “Furore” di John Steinbeck: «L’autostrada è viva stasera / ma nessuno sta scherzando su dove vada a finire, / sono seduto qui alla luce del fuoco / cercando il fantasma di Tom Joad». “Dream Baby Dream” è simile a una preghiera, a una litania ipnotica: è un’insistita apostrofe rivolta a una ragazza perché possa «aprire il cuore» e «continuare a sognare». «Dobbiamo tenere il fuoco acceso, / vieni e sogna, piccola, sogna». Di Alberto Fraccacreta

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Civil War di Alex Garland, fantarealistica guerra politica

21 Aprile 2024
A Brooklyn c’è una manifestazione. I cittadini sono scesi in strada per la carenza di acqua. La …

Rai – caso Scurati, il comunicato Usigrai: “Il controllo del governo sull’informazione è asfissiante”

21 Aprile 2024
Le dure parole del sindacato Usigrai scritte in una lettera – letta oggi nei Tg Rai – dopo il ca…

Rai, Serena Bortone legge in diretta il monologo di Antonio Scurati sul 25 aprile

20 Aprile 2024
La conduttrice Serena Bortone ha letto, in apertura della puntata del programma “Che Sarà” su Ra…

“Rai Amara” e il caso Amadeus

20 Aprile 2024
Rai, Il caso Amadeus è, purtroppo, una sorta di racconto letterario della nazione o un’autobiogr…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI