app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Un viaggio virtuale dentro il Quirinale

Il regalo di Mattarella per gli italiani: la possibilità di visitare virtualmente il Quirinale e la Tenuta di Castelporziano, collegandosi tramite pc, tablet e smartphone. Una visita con audioguida con la voce di Francesco Pannofino.
|

Un viaggio virtuale dentro il Quirinale

Il regalo di Mattarella per gli italiani: la possibilità di visitare virtualmente il Quirinale e la Tenuta di Castelporziano, collegandosi tramite pc, tablet e smartphone. Una visita con audioguida con la voce di Francesco Pannofino.
|

Un viaggio virtuale dentro il Quirinale

Il regalo di Mattarella per gli italiani: la possibilità di visitare virtualmente il Quirinale e la Tenuta di Castelporziano, collegandosi tramite pc, tablet e smartphone. Una visita con audioguida con la voce di Francesco Pannofino.
|
|
Il regalo di Mattarella per gli italiani: la possibilità di visitare virtualmente il Quirinale e la Tenuta di Castelporziano, collegandosi tramite pc, tablet e smartphone. Una visita con audioguida con la voce di Francesco Pannofino.
Sergio Mattarella, in queste settimane, ha fatto capire in tutti i modi possibili di non essere disponibile a un reincarico. A una classe politica – una parte almeno – che pare fare il nesci lo ha ricordato ancor ieri parlando agli ambasciatori e congedandosi con una frase: «È l’ultima occasione per farvi i miei auguri». In questi giorni, oltre ai suoi interventi però Mattarella ha pensato anche a un ‘regalo’ da lasciare agli italiani e agli amanti del bello: la possibilità di visitare digitalmente tutto l’edificio della Presidenza della Repubblica collegandosi da pc, tablet e smartphone su g.co/quirinale. Oggi online e domani, magari, di persona come turisti. Una visita con audioguida – la voce è dell’attore Francesco Pannofino, conosciuto anche come il doppiatore italiano di George Clooney – tra saloni e opere d’arte, senza neppure il bisogno di sorvegliare l’argenteria. Per realizzare il progetto ci sono voluti oltre un anno di lavoro e una squadra di più di 30 esperti ma ne è valsa la pena. Il pubblico potrà fruire di 100 chilometri di percorsi digitali del Quirinale e della Tenuta di Castelporziano, più un sacco di altre chicche. Il virtuale dunque, e non suoni come un contrappasso, apre le porte di un Palazzo del potere. Anche i candidati alla Presidenza della Repubblica dopo Mattarella, per ingannare l’attesa, potranno dare un’occhiata a cosa li aspetterà se saranno eletti. E il potere del virtuale per loro, nella peggiore delle ipotesi (la sconfitta) potrà essere consolatorio. di Massimiliano Lenzi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Trent’anni e non sentirli 

23 Giugno 2024
Trent’anni fa “Pulp Fiction” di Quentin Tarantino e “Caro Diario” di Nanni Moretti si sfidavano …

Diritti musicali, un miliardo di sterline per i Queen

22 Giugno 2024
La Sony è pronta a pagare un miliardo di sterline (l’equivalente di circa 1,27 miliardi di dolla…

40 anni di Cpm, Mussida: “Siamo stati un’anomalia benigna”

20 Giugno 2024
Il CPM compie 40 anni dopo aver formato 20000 studenti grazie a più di 1000 insegnanti. La festa…

Re Nudo torna con un festival alla Fabbrica del Vapore: “Non un’operazione nostalgia”

19 Giugno 2024
Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 giugno 2024, la Fabbrica del Vapore di Milano ospiterà il nu…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI