app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Vasco

Vasco Rossi, il 27 fuori “Gli sbagli che fai”

A cavallo dell’uscita della docuserie Netflix di cui è sigla, Vasco Rossi pubblica il singolo inedito “Gli sbagli che fai”
|

Vasco Rossi, il 27 fuori “Gli sbagli che fai”

A cavallo dell’uscita della docuserie Netflix di cui è sigla, Vasco Rossi pubblica il singolo inedito “Gli sbagli che fai”
|

Vasco Rossi, il 27 fuori “Gli sbagli che fai”

A cavallo dell’uscita della docuserie Netflix di cui è sigla, Vasco Rossi pubblica il singolo inedito “Gli sbagli che fai”
|
|
A cavallo dell’uscita della docuserie Netflix di cui è sigla, Vasco Rossi pubblica il singolo inedito “Gli sbagli che fai”
Dopo l’anteprima in occasione della tappa del concerto Vasco Live a Bologna, l’attesa serie Netflix “Vasco Rossi – Il Supervissuto” è in arrivo mercoledì 27. Un viaggio di 5 episodi che promettono di regalare un accesso senza precedenti a Vasco, tra luoghi più importanti per lui, da Zocca, sua città natale, a Los Angeles e attraverso interviste, materiali d’archivio e testimonianze di chi lo ha accompagnato in questi anni. 

“Un selfie lungo 5 ore”, così ha definito Vasco la sua versione dei fatti: un racconto onesto e sincero, tra pubblico e privato, la sua carriera artistica e il suo percorso di vita, dall’inizio a oggi.

Proprio per l’occasione, a sorpresa, è in uscita nello stesso giorno del lancio della serie la canzone che ne è la sigla d’apertura: “Gli sbagli che fai”. 

Ho passato una sera con me..” è l’incipit della canzone: “un viaggio all’interno di sè stessi alla ricerca di un “sè” che non esiste, ma è solo un illusione.. Tutto cambia tutto si trasforma, anche noi siamo “un processo” sempre in divenire, come tutto nell’universo. È Una canzone sulla condizione umana, alla continua ricerca di un “centro di gravità permanente” che non può esistere e di un senso che non sempre c’è.”

Nella canzone la frase principale arriva verso la fine: “Prendimi la mano e raccontami che niente è impossibile

“Tutti gli artisti fanno questo – ha spiegato ancora Vasco – ti prendono la mano e ti portano in un mondo altro facendoti credere che niente è impossibile”.

di Federico Arduini

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Concertone Primo Maggio, per la prima volta al Circo Massimo

23 Aprile 2024
Il Concertone 2024, con le esibizioni di oltre 50 artisti, vedrà sul palco come conduttori Ermal…

Antonio Faraò unico italiano al concerto All Star per l’International Jazz day

22 Aprile 2024
Il 30 aprile Antonio Faraò suonerà a Tangeri, in Marocco, nel Palazzo delle Arti e della Cultura…

Springsteen, un’antologia per i 50 anni di carriera

22 Aprile 2024
Springsteen ha percorso una parabola che lo ha portato a evolversi senza mai tradire le proprie …

Civil War di Alex Garland, fantarealistica guerra politica

21 Aprile 2024
A Brooklyn c’è una manifestazione. I cittadini sono scesi in strada per la carenza di acqua. La …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI