app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app
Alves Lucarelli

Violenza sessuale: arrestati Dani Alves e Lucarelli

Se Alves e Lucarelli siano colpevoli o meno andrà accertato 
|

Violenza sessuale: arrestati Dani Alves e Lucarelli

Se Alves e Lucarelli siano colpevoli o meno andrà accertato 
|

Violenza sessuale: arrestati Dani Alves e Lucarelli

Se Alves e Lucarelli siano colpevoli o meno andrà accertato 
|
|
Se Alves e Lucarelli siano colpevoli o meno andrà accertato 

Dani Alves, un nome che non ha bisogno di presentazioni, arrestato per una presunta violenza sessuale. Nello stesso giorno Mattia, figlio di Cristiano Lucarelli, ai domiciliari per una presunta violenza sessuale di gruppo. Se i due siano colpevoli o meno andrà accertato ma sicuramente colpisce nello stesso giorno leggere di due – uno certo più noto dell’altro – calciatori che si sarebbero resi responsabili di violenze.

Colpisce ma non è una novità perché in realtà negli ultimi mesi di storie ne abbiamo sentite anche altre, e però stupisce perché nell’immaginario collettivo proprio i calciatori, soprattutto se famosi, non hanno certo difficoltà a trovare fidanzate amanti e flirt. Un po’ come per gli attori.

Eppure queste vicende lasciano intendere che dietro ci sia dell’altro: forse chi in qualche modo è famoso ritiene che tutto sia concesso? Forse chi ha un nome noto non accetta un no come risposta a delle avances? Impossibile naturalmente entrare nella testa di ciascuno ma qualcosa che accomuna queste storie evidentemente deve esserci. Perché sono troppe: per fare un altro esempio recente quello del giocatore del Genoa Manolo Portanova condannato a dicembre a sei anni per violenza sessuale di gruppo.

E allora bello, bellissimo vedere quando i calciatori si mobilitano contro la violenza di genere, quando se ne fanno portabandiera. Meglio sarebbe se poi quei bei principi fossero applicati anche nella vita reale. Laddove un No resta un No. Anche se detto a qualcuno che ai No non ci è abituato.

di Annalisa Grandi

“Illeciti gravi, prolungati e ripetuti” nel -15 alla Juve

La Corte d’appello della Figc spiega la sentenza: “Un sistema di plusvalenze fittizie con scopi f…

Pioli WAS on fire

Inspiegabile inizio 2023 per il Milan campione in carica. È la fine del piolismo?

Zaniolo, prima che sia troppo tardi

Il caso Zaniolo è figlio di un calcio ansiogeno. Il centrocampista, che ha rotto con la Roma, non…

Gianmarco Tamberi: “No Indoor, mi ricarico per Mondiali e Giochi 2024”

Intervista a Gianmarco Tamberi, che ci rivela: “Emoziona pensare che fra 50 anni si parlerà anco…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl