app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

Djokovic a fondo, non solo campo

C’è un limite oltre il quale una vicenda globale, quella del numero 1 del tennis Djokovic, diventa semplicemente ridicola: quel limite è stato abbondantemente superato.

| ,

Ora basta: salvate il soldato Novak Djokovic da sé stesso. C’è un limite oltre il quale una vicenda da globale diventa semplicemente ridicola e questo limite, nel caso del tira e molla sul numero 1 del tennis mondiale e gli Open dAustralia, è stato abbondantemente superato.

Le cronache delle ultime 24 ore parlano del visto dingresso negato al campione serbo per la seconda volta nel giro di una settimana, dell’immediato ricorso, della sospensione del provvedimento stesso ai danni del giocatore, peraltro finito nuovamente in stato di fermo, come gli era già capitato nell’ormai famigerato Covid hotel”. Parrebbe fra scarafaggi e pasti non proprio principeschi, che se confermati varrebbero una ben modesta figura per lAustralia e segnatamente le autorità dello Stato di Victoria a prescindere dal destino personale di Djokovic, ma questa è un’altra storia.

Lunica cosa sensata, ormai, può essere una ritirata strategica del giocatore e del suo scatenato entourage. Prima che i danni tracimino oltre il sopportabile. Che senso ha parlare ancora di sport, di tennis, di Open dopo questa infinita sceneggiata? Dispiace dirlo, ma Novak ho sbagliato tutto ciò che era umanamente possibile sbagliare e gli errori si pagano. Anche e soprattutto se sei il numero 1.

Non resta che tornarsene a casa, appena gli sarà consentito dagli australiani, cercando di ricostruire quanto prima un nome e una faccia. Altre strade non se ne vedono e l’unica rimasta appare tutto tranne che indolore per Nole e il tennis.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl