app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Funerali Giovanna Pedretti

Funerali Giovanna Pedretti, lo striscione contro lo stampa

Si sono svolti questa mattina i funerali della ristoratrice Giovanna Predetti: tanta partecipazione e uno striscione contro la stampa: “Andate via”
|

Funerali Giovanna Pedretti, lo striscione contro lo stampa

Si sono svolti questa mattina i funerali della ristoratrice Giovanna Predetti: tanta partecipazione e uno striscione contro la stampa: “Andate via”
|

Funerali Giovanna Pedretti, lo striscione contro lo stampa

Si sono svolti questa mattina i funerali della ristoratrice Giovanna Predetti: tanta partecipazione e uno striscione contro la stampa: “Andate via”
|
|
Si sono svolti questa mattina i funerali della ristoratrice Giovanna Predetti: tanta partecipazione e uno striscione contro la stampa: “Andate via”
Nella chiesa di Sant’Angelo Lodigiano (Lodi), oltre mille persone hanno partecipato questa mattina ai funerali della ristoratrice 59enne Giovanna Pedretti, trovata morta otto giorni fa trascinandosi con sé accuse, giudizi e clamore social.
Alcuni partecipanti hanno srotolato, per questo, uno striscione contro la stampa con su scritto: “Stampa e TV: rispettate la famiglia e non fatevi vedere più”.

Durante l’omelia anche Don Enzo Raimondi ha voluto aggiungere altri elementi a questa scomparsa in cui aleggia ancora mistero e indignazione pubblica: “C’è il giudizio sommario, senza appello, senza misericordia, di chi parla senza sapere, senza conoscere. Il rincorrersi, senza alcun filtro, dei sospetti, pesanti come macigni”, ha dichiarato, aggiungendo che “da una parte c’è una comunità provata, come la nostra, desiderosa solo di essere vicina alla famiglia e di regalare l’ultimo saluto a Giovanna, per restituirle quello che le è stato tolto. Dall’altra il chiedersi come fare per evitare tragedie simili. Come impedire ai leoni da tastiera di riversare impunemente il loro odio, dimenticando il potere distruttivo che possono avere anche semplici parole, che è il significato della massima ‘Ne uccide più la lingua che la spada’“.

di Raffaela Mercurio
La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Rimossa la dirigente del Reparto Mobile di Firenze dopo le manganellate alla manifestazione di Pisa

Dopo gli scontri durante la manifestazione a Pisa e le manganellate a chi era in pizza, la dirige…

Germania: due bambini accoltellati in una scuola. Si sospetta attacco terroristico

Orrore in una scuola elementare cattolica di Duisburg: accoltellati due bambini di 9 e 10 anni. S…

Allerta rossa in Veneto, fiumi a rischio e scuole chiuse a Vicenza

Il Veneto è sotto allerta meteo rossa a causa del persistente maltempo che colpisce la regione da…

Donna di 41 anni uccisa a coltellate a Bovolenta (Padova). Ipotesi omicidio-suicidio

Un altro femminicidio, l’ennesimo. Sara Buratin è stata trovata morta in casa della madre a Bovol…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI