app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Ravenna - mamma si lancia dal nono piano trascinando la figlia e il cane

Madre si lancia con la figlia dal nono piano, morta la bimba di soli 6 anni

La donna è in gravi condizioni all’ospedale di Cesena. Morti nello schianto la figlia di soli 6 anni e il cane, trascinati nel vuoto dalla mamma
|

Madre si lancia con la figlia dal nono piano, morta la bimba di soli 6 anni

La donna è in gravi condizioni all’ospedale di Cesena. Morti nello schianto la figlia di soli 6 anni e il cane, trascinati nel vuoto dalla mamma
|

Madre si lancia con la figlia dal nono piano, morta la bimba di soli 6 anni

La donna è in gravi condizioni all’ospedale di Cesena. Morti nello schianto la figlia di soli 6 anni e il cane, trascinati nel vuoto dalla mamma
|
|
La donna è in gravi condizioni all’ospedale di Cesena. Morti nello schianto la figlia di soli 6 anni e il cane, trascinati nel vuoto dalla mamma
È in gravi condizioni all’ospedale Bufalini di Cesena la donna di 41 anni che questa mattina, intorno alle 7.15, si sarebbe lanciata dal nono piano trascinando con sé la figlia di soli 6 anni e il loro cane, entrambi morti nello schianto. Stando alle prime informazioni, il marito era in casa e non si sarebbe accorto di nulla, avvisato poi dalla polizia al ritrovamento dei corpi. A lanciare l’allarme gli operai al lavoro nel cantiere del palazzo dal quale la donna si sarebbe lanciata. Una vicina di casa avrebbe udito le urla della bambina, che implorava la mamma di non buttarsi.
 
Tanti, troppi, i punti da chiarire su una vicenda che lascia sgomenta l’intera comunità: “Ai familiari della bimba e ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze”, ha scritto il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale.
 
Ora la polizia sta ricostruendo la dinamica dei fatti, al vaglio i contatti avuti dalla donna nelle ultime ore, che questa mattina prima del tragico episodio ha lasciato un messaggio sui social in cui spiegava le ragioni del gesto, accusando il marito di violenza domestica, alcuni familiari e il centro di salute mentale presso cui era seguita. Domande a cui cercherà di rispondere la polizia, resta solo l’infinita tristezza per quel corpicino che non ha potuto difendersi, per l’ennesimo episodio di violenza in cui è un minore a pagare il disagio degli adulti, in questo caso una bimba di soli 6 anni.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Un anno dalla strage di Cutro

Un anno è trascorso dalla notte tra il 25 e il 26 febbraio, quando un caicco naufragò di fronte a…

I più realisti del re

Negli ultimi sette giorni le Forze dell’ordine si sono rese protagoniste di due episodi incompren…

Modena: uomo barricato in casa con la moglie si consegna ai carabinieri

L’uomo, circa settantenne, aveva già compiuto un gesto simile il 26 dicembre 2022, quando dopo or…

Pisa, manifestanti pro Palestina caricati al corteo dalla polizia

Pisa: durante un corteo studentesco pro Palestina, i manifestanti sono stati caricati dalla Poliz…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI