app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Miliardari galleggianti sequestrati

Lo yacht da 120 milioni di dollari sequestrato a Viktor Vekseblger, magnate caro a Trump e accolito di Putin, non è l’imbarcazione più cara sottratta in Europa agli intimi putiniani.

|

L’ultimo sequestrato si chiama Tango, lo sfizio personale di Viktor Vekselberg, magnate caro a Donald Trump e accolito di Putin che si è visto sfilare un super yacht da 120 milioni di dollari. Tango però non entra nella lista delle imbarcazioni più sfarzose sottratte in Europa agli oligarchi dell’inner circle del Cremlino. Un manipolo di milionari: la privatizzazione selvaggia di acciaio e idrocarburi dopo il tramonto dell’Urss non è stata per tutti. Solo per gli amici di Putin, certo non per i cittadini russi. Non salta l’appello il Crescent di Igor Suchin, ceo di Rosneft: attraccato (e sequestrato) a Tarragona (Spagna), secondo il resoconto di “Forbes” vale circa 600 milioni di dollari. Pochi spiccioli in più del Dilbar, il gioiello da 588 milioni di dollari che si trovava al porto di Amburgo e intestato a Alisher Usmanov, altro milionario presente nella lista di proscrizione stilata dall’Unione europea tra i sodali di Putin, oltre a essere azionista di diverse società sportive americane e in passato anche dell’Arsenal.

Nella classifica delle imbarcazioni più care sottratte agli intimi putiniani c’è anche il SY A: la barca a vela più grande del mondo, parcheggiata al porto di Trieste, dell’oligarca Andrei Melnichenko. Un trialbero alto quanto un palazzo con piscina, idromassaggio, atterraggio per elicotteri. E se qualcuno se lo chiedesse, nella lista dei triremi d’oro sequestrati ci sono pure il Solaris e l’Eclipse di Roman Abramovich. Valore totale: 942 milioni di dollari.

 

di Nicola Sellitti

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl