app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
stupro di Palermo

“Non ho più voglia di lottare”, parla la vittima dello stupro di Palermo

“Non ho più voglia di lottare. Se riesco a farla finita porterò tutti quelli che volevano aiutarmi nel mio cuore”: le parole della giovane vittima dello stupro di Palermo
|

“Non ho più voglia di lottare”, parla la vittima dello stupro di Palermo

“Non ho più voglia di lottare. Se riesco a farla finita porterò tutti quelli che volevano aiutarmi nel mio cuore”: le parole della giovane vittima dello stupro di Palermo
|

“Non ho più voglia di lottare”, parla la vittima dello stupro di Palermo

“Non ho più voglia di lottare. Se riesco a farla finita porterò tutti quelli che volevano aiutarmi nel mio cuore”: le parole della giovane vittima dello stupro di Palermo
|
|
“Non ho più voglia di lottare. Se riesco a farla finita porterò tutti quelli che volevano aiutarmi nel mio cuore”: le parole della giovane vittima dello stupro di Palermo
Sono parole che devono spaventare e far riflettere, se non lo si è già fatto abbastanza. Sono quelle pubblicate nuovamente sui social dalla ragazza vittima dello stupro di Palermo.
«Non ho più voglia di lottare. Se riesco a farla finita porterò tutti quelli che volevano aiutarmi nel mio cuore». Parole terribili. Parole che arrivano dopo i commenti, e gli insulti ricevuti sempre sui social.
 
Sì perché c’è stato chi, quando ha deciso di rompere il silenzio, l’ha insultata. E persino la sua amica, che era con lei quella sera, se la sarebbe presa con la vittima per la scelta di denunciare gli autori dello stupro. Sembra allucinante, eppure è così. La 19enne sarebbe stata persino minacciata dai familiari dei ragazzi autori della violenza, alcuni dei quali vivono nel suo stesso quartiere.
 
Un grido d’allarme forte e chiaro. Un grido che deve essere ascoltato. E ci auguriamo che tutto, ma tutto venga fatto perché questa giovane, già vittima di un episodio aberrante, venga tutelata.
Perché non si senta sola. Perché queste, terribili, parole scritte sui social siano solo parole.
di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Venezia: eco-attivisti gettano colorante in Canal Grande

19 Aprile 2024
Zaia: “Esprimo una decisa condanna per l’azione intrapresa nel pomeriggio da alcuni attivisti pe…

A Milano niente gelato per Cenerentola

19 Aprile 2024
L’ordinanza anti movida nella città – in vigore dal 17 maggio al 4 novembre – vieterà l’asporto …

Il dolore e le leggi

15 Aprile 2024
Ogni giorno tre lavoratori perdono la vita nell’esercizio delle loro mansioni. Ogni giorno. Come…

Parlateci di Bibbiano

13 Aprile 2024
La vicenda delicatissima di Bibbiano, che sarebbe dovuta restare al riparo da qualsiasi esposizi…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI