app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Veneto, cagnolina anziana lanciata dal finestrino

È successo in provincia di Treviso: una cagnolina anziana è morta dopo essere stata lanciata da un finestrino. La denuncia coraggiosa della figlia

|

Veneto, cagnolina anziana lanciata dal finestrino

È successo in provincia di Treviso: una cagnolina anziana è morta dopo essere stata lanciata da un finestrino. La denuncia coraggiosa della figlia

|

Veneto, cagnolina anziana lanciata dal finestrino

È successo in provincia di Treviso: una cagnolina anziana è morta dopo essere stata lanciata da un finestrino. La denuncia coraggiosa della figlia

|
|

È successo in provincia di Treviso: una cagnolina anziana è morta dopo essere stata lanciata da un finestrino. La denuncia coraggiosa della figlia

Una cagnolina anziana, lanciata dal finestrino di un’auto. Morta, nonostante il disperato tentativo di salvarla.

Un’ennesima atrocità avvenuta in Veneto, in provincia di Treviso. Ma questa volta, a denunciare l’autore di questo gesto terribile e crudele, è stata una ragazza, coraggiosa. Che sui social ha postato un messaggio per chiedere giustizia per la sua Piccola, così si chiamava la cagnolina. Solo che l’autore di quel gesto è nientemeno che suo padre.

Lo scrive, con parole chiare. «Quella che vedete è la vera ragione per cui il mio cane è morto. Volete il nome del colpevole? Mio padre. Diffondete il suo nome, perché una persona del genere merita l’ergastolo» scrive la giovane. E ancora: «Non accetto la morte di Piccola, nessuno si merita una morte del genere. Diffondete questa storia – aggiunge – perché il colpevole paghi per aver fatto soffrire una creatura indifesa. Non capisco come sia riuscito a fare una cosa del genere dopo quasi 18 anni passati con lei».

Un post pieno di dolore, ma anche di coraggio. Una storia atroce ma che dimostra quanto, per chi ancora commette atrocità come queste, ci sia anche chi è pronto a battersi per fare giustizia. Anche se il colpevole è il proprio padre.

di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Venezia: eco-attivisti gettano colorante in Canal Grande

19 Aprile 2024
Zaia: “Esprimo una decisa condanna per l’azione intrapresa nel pomeriggio da alcuni attivisti pe…

A Milano niente gelato per Cenerentola

19 Aprile 2024
L’ordinanza anti movida nella città – in vigore dal 17 maggio al 4 novembre – vieterà l’asporto …

Il dolore e le leggi

15 Aprile 2024
Ogni giorno tre lavoratori perdono la vita nell’esercizio delle loro mansioni. Ogni giorno. Come…

Parlateci di Bibbiano

13 Aprile 2024
La vicenda delicatissima di Bibbiano, che sarebbe dovuta restare al riparo da qualsiasi esposizi…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI