app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Il ricambio c’è, ora si misurino

L’elezione del giovane poliziotto cosentino Francesco Spadafora, grazie alla sua passione per la politica, sta facendo sperare in un rinnovamento culturale e generazionale al Sud.
|

Il ricambio c’è, ora si misurino

L’elezione del giovane poliziotto cosentino Francesco Spadafora, grazie alla sua passione per la politica, sta facendo sperare in un rinnovamento culturale e generazionale al Sud.
|

Il ricambio c’è, ora si misurino

L’elezione del giovane poliziotto cosentino Francesco Spadafora, grazie alla sua passione per la politica, sta facendo sperare in un rinnovamento culturale e generazionale al Sud.
|
|
L’elezione del giovane poliziotto cosentino Francesco Spadafora, grazie alla sua passione per la politica, sta facendo sperare in un rinnovamento culturale e generazionale al Sud.
Come Mimì, protagonista del film di Luigi Comencini, quel ragazzino calabrese “che si allenava scalzo per non rovinare le scarpe” per coltivare la sua passione per la corsa, così il giovane poliziotto cosentino Francesco Spadafora con la passione per politica è riuscito a portare a compimento la sua corsa e vincere la sua gara alle elezioni comunali di Cosenza. Una corsa in Fratelli d’Italia che lo ha visto raggiungere un numero importante di preferenze fino al punto di arrivare il primo in assoluto, ‘caricandosi’ pure una candidata donna che ha raggiunto anche lei un numero alto di consensi. Appassionato di politica, molto stimato in città e nella sua frazione natia Donnici, una rigogliosa collina a sud di Cosenza. Questa esperienza ci fa capire come in Calabria esista la possibilità di fare politica in modo diverso dallo stereotipo cui purtroppo siamo stati abituati da decenni di malgoverno e da clientele che hanno depauperato la regione, privandola delle sue energie migliori. Esiste la possibilità di un rinnovamento culturale e generazionale che sia in grado di sradicare quel familismo amorale – vero cancro del Sud e della Calabria – generatore di conservazione e malaffare. Ed è un’onda nazionale, si pensi al risultato che ha ottenuto la giovane ‘sardina’ Mattia Santori a Bologna, eletto consigliere e anche lui piazzatosi al primo posto. Due facce della stessa medaglia, su fronti opposti, che lasciano ben sperare. Ora li attendono le prove della serietà e della capacità.   di Vittorio Lombardi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Interrogatorio Toti, il governatore: “Ogni euro incassato è stato destinato alla politica”

23 Maggio 2024
Dopo 8 ore – e 180 domande preparate dai pm – si è concluso l’interrogatorio del governatore del…

Redditometro retromarcia: cancellato in 24 ore

23 Maggio 2024
Cancellato in 24 ore il redditometro: via alla tremarella per chi fa confusione fra la persecuzi…

Piccoli con i Forti

21 Maggio 2024
Capita che il rientro di un nostro connazionale condannato all’ergastolo negli Stati Uniti, Chic…

La libertà di espressione e l’incertezza della legge

21 Maggio 2024
Il problema di conciliare la libertà di espressione e il rispetto della persona umana: due princ…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI