app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Quei contratti a termine non terminati

L’aberrazione del Reddito di cittadinanza e l’assoluta impossibilità che l’utilizzo di navigatori possa suscitare un impatto positivo nel settore delle politiche attive del lavoro.
|

Quei contratti a termine non terminati

L’aberrazione del Reddito di cittadinanza e l’assoluta impossibilità che l’utilizzo di navigatori possa suscitare un impatto positivo nel settore delle politiche attive del lavoro.
|

Quei contratti a termine non terminati

L’aberrazione del Reddito di cittadinanza e l’assoluta impossibilità che l’utilizzo di navigatori possa suscitare un impatto positivo nel settore delle politiche attive del lavoro.
|
|
L’aberrazione del Reddito di cittadinanza e l’assoluta impossibilità che l’utilizzo di navigatori possa suscitare un impatto positivo nel settore delle politiche attive del lavoro.
Avviso per il gruppo di romantici che credevano di non dovere più sprecare inchiostro e parole per raccontare l’aberrazione dello strumento chiamato Reddito di cittadinanza e della assoluta impossibilità che l’utilizzo di indomiti navigatori potesse suscitare un qualche impatto positivo nel settore delle cosiddette politiche attive del lavoro: a costo di deludervi, avete gravemente sottovalutato la politica e le sue necessità. Si è infatti scoperto che una coppia, assolutamente bipartisan, di relatori della proposta di correttivi al decreto al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) ha saputo trovare il modo per allungare di ulteriori sei mesi la lenta agonia dei Navigator. Alla scadenza a fine anno dei loro contratti con l’Anpal, questi 2.850 ‘professionisti dell’orientamento’ – presentati a suo tempo quali necessari elementi-chiave del processo di collocamento al lavoro di gran parte dei titolari del Reddito di cittadinanza – potranno essere assunti a temine dalle singole Regioni. Tradotto: prima li pagavamo con le nostre tasse nazionali, ora li pagheremo con le tasse versate a livello regionale. Al gruppo degli ormai ex romantici farei anche notare come negli stessi correttivi al decreto ci sia poi la traduzione in norma dell’accordo raggiunto la scorsa settimana fra il governo e i sindaci per le assunzioni extra di tecnici a tempo determinato necessari all’attuazione dei progetti Pnrr. Tutto lascia presagire che li ritroveremo poi in questo nuovo ruolo pagati dalle tasse comunali. di Peter Durante

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

G7 in diretta da Capri

19 Aprile 2024
Oggi si chiude il G7 Esteri, in corso da due giorni a Capri. L’analisi sulle questioni decisive …

Dal G7 di Capri, il racconto della seconda giornata

19 Aprile 2024
Il racconto del secondo giorno di G7 a Capri, due i punti chiave: sostenere lo scudo difensivo d…

Europei

19 Aprile 2024
Più che parlare di Mario Draghi, si dovrebbe parlare dei temi che lui discute. Ad oggi, totalmen…

Valditara: “La protesta alla Sapienza è sbagliata”. IL VIDEO

18 Aprile 2024
“La scienza e la ricerca sono libere e non sono sottomesse alla politica”, così il ministro dell…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI