app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
cortei pro Palestina

Stop ai cortei pro Palestina di domani

Scontro sui cortei pro-Palestina in programma per domani, Giorno della Memoria.  Ma i Giovani Palestinesi promettono: “Scenderemo lo stesso”
|

Stop ai cortei pro Palestina di domani

Scontro sui cortei pro-Palestina in programma per domani, Giorno della Memoria.  Ma i Giovani Palestinesi promettono: “Scenderemo lo stesso”
|

Stop ai cortei pro Palestina di domani

Scontro sui cortei pro-Palestina in programma per domani, Giorno della Memoria.  Ma i Giovani Palestinesi promettono: “Scenderemo lo stesso”
|
|
Scontro sui cortei pro-Palestina in programma per domani, Giorno della Memoria.  Ma i Giovani Palestinesi promettono: “Scenderemo lo stesso”
Domani, nel delicatissimo Giorno della Memoria di sabato 26 dicembre, è scontro sui cortei pro-Palestina. A Milano sono stati vietati dal sindaco Giuseppe Sala: “Il prefetto mi ha detto che sono allineati con il ministro Piantedosi, quindi che salvo novità dell’ultimo momento le manifestazioni pro Palestina saranno vietate“, ha dichiarato a margine di un incontro con gli studenti a Palazzo Marino, sede del Comune. A Roma, la Questura di Roma ha indicato come possibile soluzione lo spostamento ad altra data per la manifestazione indetta dal Movimento Studenti Palestinesi in Italia. Una labile apertura arriva dalla premier Giorgia Meloni: “È una questione che ci preoccupa abbastanza in questo momento al di là del merito delle manifestazioni perché in Italia, come sapete, rispettiamo il diritto di manifestare. Ci sta lavorando Piantedosi, vediamo cosa emerge”. Intanto, il Movimento Giovani Palestinesi non ci sta e minaccia di scendere in piazza ugualmente: “Scendiamo in piazza contro i divieti perché abbiamo memoria. La repressione non ci fermerà”, si legge nell’account Instagram ufficiale. L’associazione Palestinesi d’Italia ha fatto invece sapere che, “nel rispetto dell’ordinanza stabilita dalle autorità italiane”, ha deciso di spostare a domenica 28 la manifestazione fissata per domani a Milano. Al suo posto, alle ore 15:00, si terrà una conferenza stampa per spiegare le motivazioni dello spostamento. di Raffaela Mercurio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Voti regionali e scontro di civiltà

Ogni volta che si vota per il rinnovo di un Consiglio regionale e per la sua presidenza sembra di…

Dopo il voto in Sardegna

La neo presidente in Sardegna dovrà dimostrare di saper governare e dovrà farlo guidando una coal…

Il generale Vannacci sospeso per 11 mesi dall’esercito

L’avvocato di Vannacci: “La sanzione stigmatizza le circostanze della pubblicazione del libro ‘Il…

I tic della politica e il (gran) pezzo d’Italia dimenticato

Per chi spera in una politica da sottrarre ai massimalismi (a destra come a sinistra), ieri non è…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI