app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Strano il centrodestra a Milano

Appuntamenti mancati. L’evento clou del centrodestra a Milano è stato caratterizzato da un gioco di arrivi, partenze e ritardi. L’aereo di Giorgia Meloni non è in orario e Matteo Salvini non può prendere un treno.
|

Strano il centrodestra a Milano

Appuntamenti mancati. L’evento clou del centrodestra a Milano è stato caratterizzato da un gioco di arrivi, partenze e ritardi. L’aereo di Giorgia Meloni non è in orario e Matteo Salvini non può prendere un treno.
|

Strano il centrodestra a Milano

Appuntamenti mancati. L’evento clou del centrodestra a Milano è stato caratterizzato da un gioco di arrivi, partenze e ritardi. L’aereo di Giorgia Meloni non è in orario e Matteo Salvini non può prendere un treno.
|
|
Appuntamenti mancati. L’evento clou del centrodestra a Milano è stato caratterizzato da un gioco di arrivi, partenze e ritardi. L’aereo di Giorgia Meloni non è in orario e Matteo Salvini non può prendere un treno.
Gente che va, gente che viene. Nel varietà italiano il gioco sugli arrivi e sulle partenze è una delle gag più esilaranti di sempre. Oggi però non parliamo di varietà bensì di politica perché una gag su chi arriva e chi parte è andata in scena all’evento clou del centrodestra a Milano in vista delle elezioni. Interpreti: Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Accade che l’aereo della Meloni sia in ritardo e che il leader della Lega abbia un treno che non può perdere. Risultato: Salvini va via e non aspetta la Meloni. La conseguenza è che salta la foto di gruppo dell’alleanza ma soprattutto che il centrodestra appare come un appuntamento mancato. Se a questo aggiungiamo il colloquio pubblicato da “La Stampa” con Silvio Berlusconi (che Forza Italia ha smentito), qualche domanda sulla coalizione Lega, Forza Italia e Fd’I sorge spontanea. Il Cavaliere, parlando con il direttore del quotidiano torinese Massimo Giannini, avrebbe detto: «È chiaro che abbiamo problemi, ma proprio per questo voglio tornare in campo al più presto. Anche in questo caso mancano i leader». E ancora: «Siamo sinceri: ma se Draghi va a fare il presidente della Repubblica poi a chi dà l’incarico di fare il nuovo governo? A Salvini? Alla Meloni? Ma dai, non scherziamo». Il Cavaliere è da sempre un futurista. Ma neppure lui poteva immaginare un aereo che non combacia con un treno. Più che un leader oggi al centrodestra servirebbe un coordinamento logistico tra i leader. Pregasi sincronizzare gli orologi. E le parole.   di Aldo Smilzo

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

L’Italia non firma la dichiarazione Ue sui diritti Lgbtiq+

17 Maggio 2024
L’Italia non ha firmato la dichiarazione Ue per la promozione delle politiche europee a favore d…

Il confronto Tv non s’ha da fare

17 Maggio 2024
Non poteva che avere un tragicomico finale il duello tv fra la presidente del Consiglio Giorgia …

Salta il confronto tv Meloni-Schlein, Rai: “Manca maggioranza richiesta da Agcom”

16 Maggio 2024
L’atteso confronto Meloni-Schlein non si terrà: “Soltanto quattro delle otto liste rappresentate…

Quel che resta della credibilità politica e giudiziaria

16 Maggio 2024
Caso Toti: l’intero mondo politico dovrebbe smetterla con la commedia dell’indignazione alternat…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI