app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Com’è facile prendersela con il comico

Il caso di Pippo Franco fa discutere e non poco. Dalla candidatura a Roma alla presunta falsificazione del Green Pass. Attribuiamo le giuste responsabilità.
|

Com’è facile prendersela con il comico

Il caso di Pippo Franco fa discutere e non poco. Dalla candidatura a Roma alla presunta falsificazione del Green Pass. Attribuiamo le giuste responsabilità.
|

Com’è facile prendersela con il comico

Il caso di Pippo Franco fa discutere e non poco. Dalla candidatura a Roma alla presunta falsificazione del Green Pass. Attribuiamo le giuste responsabilità.
|
|
Il caso di Pippo Franco fa discutere e non poco. Dalla candidatura a Roma alla presunta falsificazione del Green Pass. Attribuiamo le giuste responsabilità.
Quarantanove è meglio di zero. C’è chi dice che sia stata una giornata nera per Pippo Franco. L’ex comico del Bagaglino, che si era candidato a Roma nella lista civica per Michetti, non ha esattamente sfondato: una cinquantina di preferenze non sono oggettivamente un plebiscito. Però va tributato rispetto a coloro che quei voti li hanno espressi. E anche all’ex comico, che comunque ci ha messo la faccia. Altro tema è invece quello legato al suo Green Pass. Poco prima delle elezioni si era detto non proprio convinto dei vaccini, seppur affermando di avere il certificato verde. Ora risulterebbe tra le persone che quel pass l’hanno ottenuto da un dentista di Roma che lavora anche come medico di base e che in realtà avrebbe rilasciato certificazioni false.

Secondo i carabinieri a lui si sarebbero rivolte persone provenienti da zone di Roma che non afferiscono alla sua, proprio perché sapevano che rilasciava attestati vaccinali fasulli. Ma anche se così fosse, se un medico viola le norme è lui che ne risponde non certo i suoi pazienti. A prescindere dal motivo per cui l’hanno scelto. Non sappiamo se il Green Pass di Pippo Franco sia valido e non spetta a noi scoprirlo, fa sorridere come ci si diverta a trovare un volto famoso da demolire anche quando le colpe, qualora siano accertate, sono di altri.

Il problema vero, lo abbiamo scritto, è che i medici non vengono radiati neanche se dichiaratamente no-vax, perché è scaduta la commissione che deve analizzare quelle pratiche. Non sarà anche questa colpa di Pippo Franco?

di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Milano per l’Ucraina al grido di “Slava Ukraini”

Grande partecipazione alla marcia milanese “Vittoria per la pace” nel giorno del secondo annivers…

Scuola e divieti incomprensibili

Divieti smartphone incomprensibili annunciati dal ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe …

Gli studenti fuori sede potranno votare a distanza, forse

Grazie ad un emendamento al decreto elezioni, gli studenti fuorisede potranno votare a distanze a…

Spot sulla sicurezza stradale… senza cinture

Polemiche sui nuovi spot del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che promuovono la sic…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI