app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Discussione sul tempo che scappa

Il dibattito dell’ora legale. Il fatto è che, oltre lo spettacolo di articolini sui giornali e di ciance in televisione, queste cose si risolvono non con un dibattito ma stabilendo un criterio razionale e logico

|

Discussione sul tempo che scappa

Il dibattito dell’ora legale. Il fatto è che, oltre lo spettacolo di articolini sui giornali e di ciance in televisione, queste cose si risolvono non con un dibattito ma stabilendo un criterio razionale e logico

|

Discussione sul tempo che scappa

Il dibattito dell’ora legale. Il fatto è che, oltre lo spettacolo di articolini sui giornali e di ciance in televisione, queste cose si risolvono non con un dibattito ma stabilendo un criterio razionale e logico

|
|

Il dibattito dell’ora legale. Il fatto è che, oltre lo spettacolo di articolini sui giornali e di ciance in televisione, queste cose si risolvono non con un dibattito ma stabilendo un criterio razionale e logico

Ore a mandorla. C’è qualcosa di bizzarro nel dibattito che lEuropa, Italia compresa, si è autoinflitta per settimane sull’allungamento dell’ora legale perché siamo in epoca di caro bollette e di energia assai costosa (come se unalba anticipata ripagasse da un tramonto tardivo). Questa bizzarria sta nel rischio (inconsapevole) di finire come la Cina, nazione non certo di dettaglio nel pianeta ma che non riconosce i fusi orari. Tanto che i cinesi son tutti regolati sull’ora di Pechino. Il fatto è che, oltre lo spettacolo di articolini sui giornali e di ciance in televisione, queste cose si risolvono non con un dibattito ma stabilendo un criterio razionale e logico. E sapendo che nell’Unione europea i Paesi che stanno all’estremo Nord e quelli all’estremo Sud mica hanno tutti lo stesso orario. Ragion per cui, prima di ideologizzare persino un cambio di lancette, sarebbe cosa buona e giusta armonizzare il continente che gli gira attorno.

Un memento il nostro, poiché dopo tanto scrivere e tanto blaterare l’ora legale tornerà stanotte, quando tutti gli italiani dovranno mettere le lancette del loro orologio indietro di 60 minuti. Perciò, più che discutere di ideologie temporali, la politica dovrebbe rileggersi questi versi del poeta francese Baudelaire: «Ricordati che il tempo è giocatore avido / guadagna senza barare, ad ogni colpo! È legge / Il giorno declina, la notte cresce; ricordati / L’abisso ha sempre sete; la clessidra si vuota». E poco cambia se ci sia l’ora legale o quella solare.

Di Aldo Smilzo

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Aridatece la Festa del’Unitààà

12 Luglio 2024
Il Pd ribattezza la classica Festa dell’Unità di luglio a Roma come “festa dell’Unit*”. Un error…

Una mano e una zampa per un ultimo atto d’amore

08 Luglio 2024
Una storia commovente, tra tante di animali maltrattati o abbandonati. È la storia del signor Si…

L’esame di Maturità non ha più senso

08 Luglio 2024
Dopo trent’anni di Maturità da interna, esterna e presidente, ribadisco con forza e dolore che q…

“Scontare una pena non significa solo carcere”, così Nordio all’evento “Oltre le Sbarre la vera libertà”

02 Luglio 2024
L’incontro pubblico sul tema delle Comunità Penali Minorili che si è svolto ieri a Milano ha vis…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI