app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Imprenditore anonimo vicentino dona 700 pizze sospese

Il dono di un imprenditore anonimo: 700 pizze “sospese”

Un imprenditore anonimo vicentino ha donato 6mila euro per permettere ai più bisognosi di potersi concedere la coccola di una semplice pizza

|

Il dono di un imprenditore anonimo: 700 pizze “sospese”

Un imprenditore anonimo vicentino ha donato 6mila euro per permettere ai più bisognosi di potersi concedere la coccola di una semplice pizza

|

Il dono di un imprenditore anonimo: 700 pizze “sospese”

Un imprenditore anonimo vicentino ha donato 6mila euro per permettere ai più bisognosi di potersi concedere la coccola di una semplice pizza

|
|

Un imprenditore anonimo vicentino ha donato 6mila euro per permettere ai più bisognosi di potersi concedere la coccola di una semplice pizza

Un imprenditore, che ha scelto di mantenere l’anonimato, ha donato 6mila euro destinate ai più bisognosi all’emporio solidale “Il Cedro” di Schio, in provincia di Vicenza.

Un gesto di enorme solidarietà sottolineato dalla ferma decisione di non volersi esporre pubblicamente per evitare di essere ringraziato o, peggio, spostare l’attenzione sul suo gesto anziché all’obiettivo: utilizzare quei soldi per permettere a persone in difficoltà di concedersi la coccola di una pizza.

“È stata un’iniziativa inaspettata che abbiamo soprannominato «Una pizza per tutti», ha spiega Christian Sassaro, presidente dell’associazione Da Spreco a Risorsa Odv che gestisce l’emporio. «Si tratta di una vera e propria carezza ai nostri utenti. Le persone possono scegliere se mangiare in ristorante seduti a tavola o se prenderla per asporto e gustarla a casa”.

Un piccolo gesto ma di grande valore simbolico. “Per noi mangiare la pizza è scontato, ma in realtà con l’aumento dei prezzi in molti hanno rinunciato anche a questo piccolo sfizio”, racconta Sassaro.

di Raffaela Mercurio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Dietro le sbarre, i suicidi in carcere

Dal primo giorno dell’anno a oggi, in carcere si sono tolti la vita già 20 detenuti, più o meno u…

Gli ammiratori silenziosi (non troppo) di Putin

La galassia composita di ammiratori di Putin sempre pronta a giustificare “zio Vladimir” non cono…

Anche in Italia a scuola di fallimento

A Modena è nata la “Scuola di fallimento”, ideata da Francesca Corraro per sdoganare la ‘cultura …

L’AI generativa richiederà nuovi talenti

Se correttamente affrontata dalle aziende, l’intelligenza artificiale favorirà la nascita di 2,5 …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI