app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

Influencer di cera: Elettra Lamborghini al Madame Tussauds

Elettra Lamborghini è il primo personaggio italiano ad essere esposto al museo delle cere Madame Tussauds di Amsterdam. A valerle questa possibilità sarebbe stata l’enorme popolarità tra gli olandesi grazie anche al matrimonio con il dj AfroJack.

|

Il Madame Tussauds non è mai stato un museo d’arte contemporanea con opere di grande rilievo annesse, ma è comunque uno scorcio sulla società, che vede ogni anno nuove rappresentazioni di personaggi di cera, talmente realistici da regalare ai turisti la sensazione di trovarsi faccia a faccia con i vip. 

Un successo planetario che conta 24 sedi sparse in tutto il mondo, che vede però pochissime rappresentazioni di italiani. Forse perché non così influenti per i turisti o addirittura, come affermò Liz Edwards, portavoce del Museo Madame Tussauds di Londra, in riferimento a particolari figure politiche: “troppo svalutati e imbarazzanti”.

Stupisce quindi che, dopo nomi del calibro di Luciano Pavarotti, ora tra le celebrità italiane ad avere una statua di cera sarà la cantante ed influencer italiana Elettra Lamborghini che ha posato per il Madame Tussauds di Amsterdam.

Il motivo della scelta viene spiegato da Quinten Luykx, direttore generale del Tussauds Amsterdam, che afferma di aver rilevato una crescita nel numero dei turisti italiani sia nella capitale che presso lo stesso museo

Attraverso un’attenta analisi social e ricerche sul web il global brand team ha identificato in Elettra Lamborghini un personaggio molto popolare tra il pubblico italiano ed olandese, complice il recente matrimonio con il famoso DJ olandese Afro Jack.

Senza nulla togliere alla simpaticissima Elettra, la modalità di scelta del personaggio e la decisione stessa di inserirlo tra le stelle del museo, qualche perplessità inevitabilmente la solleva.

La storia del museo parla di una donna, Marie Tussaud, partita come domestica e diventata grazie all’intuito e al talento, un’artista della modellazione della cera, messa a servizio di personaggi d’alto rango dell’epoca. 

Fu il nipote a curare successivamente l’esposizione delle sue opere presso l’attuale spazio di Londra, vicino a Baker Street, che dal 1835 ospita numerosissimi personaggi illustri, amatissimi dal pubblico, forse proprio per la loro irraggiungibilità.

Musicisti, leader mondiali, modelle, attrici, attivisti. Ad ogni epoca corrisponde la personalità che l’ha segnata. 

Che gli influencer stiano segnando la nostra è evidente, ma onorarli per questo sarebbe un po’ come ammettere di aver fallito come società.

D’altronde la popolarità di qualcuno non sempre è indice di impatto positivo e a scegliere chi mettere su un piedistallo, alla fine, sono le persone.

In ogni caso, sarebbe stato bello vedere rappresentate prima una Samantha Cristoforetti o una Federica Pellegrini, che il segno lo hanno lasciato davvero e non grazie a un matrimonio

di Elena Bellanova

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl