app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
magda

Magda, il cane che ogni giorno va al cimitero dalla padrona defunta

La vedono in molti, ogni giorno, nel cimitero di Catanzaro Lido. Lei si chiama Magda e una padrona l’aveva
|

Magda, il cane che ogni giorno va al cimitero dalla padrona defunta

La vedono in molti, ogni giorno, nel cimitero di Catanzaro Lido. Lei si chiama Magda e una padrona l’aveva
|

Magda, il cane che ogni giorno va al cimitero dalla padrona defunta

La vedono in molti, ogni giorno, nel cimitero di Catanzaro Lido. Lei si chiama Magda e una padrona l’aveva
|
|
La vedono in molti, ogni giorno, nel cimitero di Catanzaro Lido. Lei si chiama Magda e una padrona l’aveva
La vedono in molti, ogni giorno, nel cimitero di Catanzaro Lido. Lei si chiama Magda e una padrona l’aveva. La sua padrona non c’è più e da allora Magda è rimasta sola. Ogni giorno la trovano lì, accucciata davanti alla lapide della sua compagna di vita. Riconosce il posto, riconosce la tomba. Un’immagine dolcissima, commovente, che ancora una volta racconta l’immensa fedeltà di cui sono capaci questi animali. Una fedeltà che va oltre la morte.
 
L’immagine di Magda ha fatto il giro di molti siti e giornali, sul territorio il cane è seguito dai volontari. Si è cercato di metterla in sicurezza ma lei, vuole tornare lì. Dove riposa la sua padrona. Anche se la speranza di poterle trovare una nuova famiglia rimane. Intanto, Magda è lì. Fedele anche dopo la morte.
 
di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Luis e Flora, storie d’amore d’altri tempi e altro calcio

25 Maggio 2024
Ho scoperto una storia che colpevolmente non conoscevo nei dettagli: quella della meravigliosa f…

I ragazzi italiani che non t’aspetti

24 Maggio 2024
Sono più liberi dei loro genitori, sono la generazione delle app, della tecnologia che rischia d…

La fuga dei prof da Milano e le verità scomode

24 Maggio 2024
Quasi 800 insegnanti di scuole medie e superiori hanno lasciato Milano per tornare nelle loro pr…

32 anni fa la strage di Capaci, Mattarella: “mafia sempre in agguato, destinata a finire”

23 Maggio 2024
Era il 12 maggio del 1992 quando il giudice Falcone ricevette il pizzino con cui (con molta prob…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI