app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Nuove regole Covid dal 1° Maggio: la scuola sarà ancora penalizzata?

Dal 1° maggio le nuove regole Covid prevedono un semi-addio a mascherine e Green Pass. Ma cosa accadrà alla scuola? Si spera non decada il buonsenso.

|

La strada era già stata tracciata con il decreto di marzo e anche se restano alcuni nodi da sciogliere non ci sarà nessuna sorpresa: dal 1 maggio il Green Pass non dovrà più essere esibito per accedere ai luoghi di lavoro e cadrà anche l’obbligo di mascherina al chiuso.

Fatte salve alcune eccezioni: per entrare negli ospedali e nelle Rsa servirà ancora la certificazione verde così come i lavoratori del comparto sanitario saranno obbligati ad averla altrimenti non potranno lavorare.

Per il resto si torna a una quasi normalità, anche se c’è da sperare che rimuovere obblighi e divieti non ci faccia perdere il buonsenso che dovremmo mantenere inalterato, visto che il Covid non è sparito.

Ma a livello di regole è innegabile che cambierà parecchio. Resteranno le mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici e probabilmente anche su aerei, treni e navi così come dovranno essere usate – anche se forse basteranno le chirurgiche – per andare al cinema o per assistere a eventi e spettacoli nei palazzetti dello sport.

Sui luoghi di lavoro la discussione ancora è aperta, si chiarirà entro giovedì quando è attesa la decisione definitiva. È probabile che rimarrà l’obbligo per i dipendenti pubblici, mentre nel privato deciderà il datore di lavoro. Altro tema quello delle scuole: sembra si voglia lasciare tutto così com’è fino alla fine dell’anno scolastico.

Certo se proprio ragazzi e bambini risultassero quasi gli unici a dover continuare a indossarle, sarebbe penalizzarli ancora dopo due anni che li hanno già messi a dura prova.

 

di Annalisa Grandi

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl