app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Lettera Osama Bin Laden

Osama a disonore del Che

TikTok bloccherà i video che diffondono con commenti positivi la “Lettera all’America” scritta nel 2002 da Osama Bin Laden
|

Osama a disonore del Che

TikTok bloccherà i video che diffondono con commenti positivi la “Lettera all’America” scritta nel 2002 da Osama Bin Laden
|

Osama a disonore del Che

TikTok bloccherà i video che diffondono con commenti positivi la “Lettera all’America” scritta nel 2002 da Osama Bin Laden
|
|
TikTok bloccherà i video che diffondono con commenti positivi la “Lettera all’America” scritta nel 2002 da Osama Bin Laden
Parafrasando Joseph de Maistre, ogni generazione ha il Che Guevara che si merita. TikTok bloccherà i video che diffondono con commenti positivi la “Lettera all’America” scritta nel 2002 dall’emiro di al-Qaida Osama Bin Laden, l’organizzatore degli attentati dell’11 settembre.
 
Si tratta della risposta non a un’infiltrazione di ideologi dell’Isis sulla piattaforma, ma a un’ondata di filmati apologetici virali guidata da influencer Usa appartenenti alla cosiddetta “Generazione Z”. Per intenderci, quella dei nati a partire dal 1997. Una situazione grottesca che è diretta conseguenza del conflitto israelo-palestinese. È accaduto che la risma di giovani pensatori – massimo ventiseienni – si sia confrontata improvvisamente con le immagini di un conflitto sanguinoso con retroscena decennali, spingendosi in una polarizzazione precipitosa verso una delle due ‘fazioni’. Nella ricerca di documenti per le loro argomentazioni, taluni pare siano così incappati nello scritto di Bin Laden: un testo reazionario, suprematista islamico e fortemente antisemita suggerente che l’attentato alle Torri Gemelle sia stato anche una ritorsione per il supporto statunitense a Israele.
 
Alcuni l’hanno quindi letta come una prova delle antiche colpe del proprio Paese nel suo approccio verso il Medio Oriente, riscuotendo consensi fra i più radicalizzati sostenitori della causa palestinese. La speranza è che la decisione di TikTok riesca quantomeno a prevenire le magliette con la faccia di Osama.
Di Camillo Bosco

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Benigni show, bacia il Papa poi invoca la pace: “La guerra deve finire”

26 Maggio 2024
Show di Roberto Benigni in piazza San Pietro con il Papa per la Giornata mondiale dei bambini tr…

Luis e Flora, storie d’amore d’altri tempi e altro calcio

25 Maggio 2024
Ho scoperto una storia che colpevolmente non conoscevo nei dettagli: quella della meravigliosa f…

I ragazzi italiani che non t’aspetti

24 Maggio 2024
Sono più liberi dei loro genitori, sono la generazione delle app, della tecnologia che rischia d…

La fuga dei prof da Milano e le verità scomode

24 Maggio 2024
Quasi 800 insegnanti di scuole medie e superiori hanno lasciato Milano per tornare nelle loro pr…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI