app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Parenti e pollaio del family business

Il licenziamento di Francesca Amadori dall’azienda di famiglia è solo l’ultimo di una serie di dissidi all’interno del family business italiano. Dal conflitto ventennale tra Margherita Agnelli e la madre Marella fino alla querelle tra il fondatore della Luxottica Leonardo Del Vecchio e il figlio, scopri di più nell’articolo di Franco Vergnano.
|

Parenti e pollaio del family business

Il licenziamento di Francesca Amadori dall’azienda di famiglia è solo l’ultimo di una serie di dissidi all’interno del family business italiano. Dal conflitto ventennale tra Margherita Agnelli e la madre Marella fino alla querelle tra il fondatore della Luxottica Leonardo Del Vecchio e il figlio, scopri di più nell’articolo di Franco Vergnano.
|

Parenti e pollaio del family business

Il licenziamento di Francesca Amadori dall’azienda di famiglia è solo l’ultimo di una serie di dissidi all’interno del family business italiano. Dal conflitto ventennale tra Margherita Agnelli e la madre Marella fino alla querelle tra il fondatore della Luxottica Leonardo Del Vecchio e il figlio, scopri di più nell’articolo di Franco Vergnano.
|
|
Il licenziamento di Francesca Amadori dall’azienda di famiglia è solo l’ultimo di una serie di dissidi all’interno del family business italiano. Dal conflitto ventennale tra Margherita Agnelli e la madre Marella fino alla querelle tra il fondatore della Luxottica Leonardo Del Vecchio e il figlio, scopri di più nell’articolo di Franco Vergnano.

«Tutte le famiglie felici sono uguali, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo». Così Tolstoj nell’incipit di “Anna Karenina”. Dal sacro al profano, le saghe del nostro family business tipo “Parenti serpenti” di Monicelli sono emerse con il padre che licenzia la figlia Francesca Amadori (si veda l’articolo di Annalisa Grandi del 14 gennaio). Qualche giorno dopo, non a caso, è uscita la pubblicità a piena pagina per i novant’anni del nonno. Il fondatore del gruppo è popolare. Lo spot è noto. Spiegava che gli allevamenti Amadori hanno ottimi prodotti: «Ve li garantisco io e ci metto la firma» e rese indimenticabile la paciosa faccia da romagnolo con il claim «Parola di Francesco Amadori!».

Al di là del fatto che il nonno abbia poi consolato o meno la nipote, l’azienda ha fatto sapere che il licenziamento è avvenuto per scarso rendimento. In effetti, al di là degli elementi formali, non sappiamo se vi siano anche screzi familiari. Di certo si può dire che il family business italiano è abbastanza litigioso.

E non solo per questioni di eredità, come nel caso di Margherita Agnelli e della madre Marella, con il ventennale conflitto familiare che ha ovviamente coinvolto anche i fratelli. C’è pure il caso dell’Esselunga di Caprotti, con il lungo dissidio tra il padre Bernardo e gli eredi di primo letto. Nel 2011 questi riuscì a riprendere dai figli Giuseppe e Violetta il possesso della società. Ne seguì una battaglia legale vinta dal fondatore. Alla sua morte Caprotti lasciò l’azienda alla seconda moglie, Giuliana, e alla loro figlia Marina (ora alla guida operativa del gruppo).

Nel Bellunese problemi analoghi per il fondatore della Luxottica Leonardo Del Vecchio (considerato da “Forbes 2021” il secondo uomo più ricco d’Italia e che ancora alla fine degli anni Sessanta andava in vacanza a Jesolo con una scatola di scarpe piena di montature). Anche qui ci sarebbe da dire cerchez la femme (compresa la responsabile dell’Investor relations del gruppo), con diversi matrimoni e sei figli da tre madri diverse. Dopo esserne stato un top manager, non lavora più nel gruppo Claudio Del Vecchio, figlio maggiore del fondatore.

Ma anche all’estero non stanno meglio. Il fondatore di Ikea, Ingvar Kamprad, dopo diverse lotte intestine tra i figli e una vita di dissapori, per evitare ulteriori dissidi decise di trasformare la società in fondazione.

 

Di Franco Vergnano

Fedez, che imbarazzo

Soltanto tanto imbarazzo per Fedez che nella vicenda Emanuela Orlandi farebbe bene a tacere

Dietro quelle sbarre

La verità è che nel sistema carcerario italiano ci sono problemi enormi da anni, a cominciare dag…

Il coming out è un obbligo?

Quello che è successo al Liceo Classico di Ferrara ha avuto un grande eco

Gianni Agnelli, l’italiano più famoso del mondo

Vent’anni senza Gianni Agnelli tra invidie e presunte verità

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl