app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Panzarella (FenealUil): “Superbonus occasione unica ma non senza qualità del lavoro”

Febbraio 7, 2022

Roma, 7 feb. (Labitalia) – “Ribadiamo che il super bonus rappresenta un’occasione unica per la ripresa del settore che va favorita ma nel rispetto delle norme e creando tutte le condizioni perché il lavoro cresca in qualità. Per questo chiediamo di prorogare la misura, perché ci sia tutto il tempo per eseguire le lavorazioni ed usufruire degli sgravi così da evitare lavori fatti male e soprattutto a discapito dei lavoratori”. Così, con Adnkronos/Labitalia, il segretario generale FenealUil Vito Panzarella sul superbonus e sulle irregolarità emerse nei cantieri.

Secondo il leader degli edili della Uil, “la proposta che ha presentato il Ministro Orlando qualche giorno fa ai sindacati e alle associazioni imprenditoriali del settore edile di legare l’ottenimento dei benefici connessi ai bonus edilizi all’applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore può essere determinante per una maggiore tutela dei lavoratori alla luce delle irregolarità sempre più frequenti nel settore e in particolare nei cantieri del superbonus con un grave aumento degli infortuni”.

E per Panzarella è chiaro che “il contratto dell’edilizia è l’unico che può garantire formazione e sicurezza adeguata. Il nostro è un settore che ha bisogno di qualificazione, più qualità, più sicurezza. Per questo torniamo a chiedere di accelerare anche sulla patente a punti per assicurare al settore finalmente un sistema di qualificazione delle imprese ed evitare la proliferazione di aziende fasulle o incapaci di garantire lavoro di qualità. Da tempo sosteniamo che non ci si può improvvisare imprenditori edili mentre oggi è troppo semplice accedere al settore. Si fa sempre più urgente la necessità di un sistema attraverso cui le imprese possano mostrare le loro competenze”, conclude.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl